16 Maggio 2022, lunedì
Home Mondo Politica nel Mondo Von der Leyen: senza poltrona ad Ankara

Von der Leyen: senza poltrona ad Ankara

Non poteva passare inosservato il torto commesso ad Ursula von der Leyen al ricevimento dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ma anche dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

Il filmato della presidente in piedi senza un posto indicato, mentre i due uomini si accomodavano sulle due poltrone centrali è stata la parte più discussa del vertice tra l’Ue e il governo di Ankara.

Ci si chiede se sia stata una svista del protocollo, intanto le è stato assegnato un divanetto a tre metri di distanza, di fronte al Ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, declassandola secondo il protocollo diplomatico e, soprattutto, come donna.

A Bruxelles è esplosa l’indignazione il giorno dopo “Mettiamo le cose in chiaro. Qualcuno dovrebbe vergognarsi a causa della mancanza di un posto adeguato per Ursula von der Leyen nel palazzo di Erdogan”, ha scritto il Ppe, principale formazione politica all’Europarlamento, in un tweet.

Ursula von der Leyen dopo l’episodio non ha fatto un chiaro riferimento riguardo l’accaduto, ma un portavoce ha fatto sapere che è rimasta “chiaramente sorpresa, ma ha scelto di concentrarsi sulla sostanza dei problemi e non sulla forma”.

Del resto i temi da discutere con il presidente turco non erano pochi:

– la missione dei leader Ue ad Ankara serviva a ravvivare le relazioni dopo mesi di tensioni, innescate innanzitutto dalle navi turche che cercano petrolio e gas nelle acque riconosciute a livello internazionale come appartenenti a Grecia e Cipro

– il tema dei migranti

– la convenzione di Istanbul e il rispetto dei diritti umani

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Serie A: Cagliari-Inter 1-3, nerazzurri restano a -2 dal Milan

L'Inter ha battuto il Cagliari 3-1 nel posticipo serale della 37/a giornata della Serie A. I nerazzurri, a quota...

La Finlandia chiede di entrare nella Nato, la Svezia lo farà martedì. Turchia: ‘Stop al sostegno al Pkk’

La Finlandia ha chiesto ufficialmente l'ingresso nella Nato: "E' una nuova era si apre", dice il presidente Niinisto. Per...

Governo: Letta e Conte blindano Draghi ma l’Ucraina divide la maggioranza

Malgrado l'appello all'unità del leader del Pd, che si sente sicuro che la maggioranza arriverà alla fine della legislatura, nella compagine di...

La Russia ha nazionalizzato le fabbriche Renault

Renault ha annunciato che venderà la propria quota di maggioranza in Avtovaz a un istituto di scienze russo, aggiungendo che l'operazione comprende peroò un'opzione di sei anni...

Commenti recenti