26 Luglio 2021, lunedì
Home Italia Cronaca Treviso, la guardia di finanza sequestra oltre 100 mila mascherine contraffatte

Treviso, la guardia di finanza sequestra oltre 100 mila mascherine contraffatte

Ancora fermi mascherine contraffatte. Ciò è stato scoperto dalla guardia di finanza di Treviso durante un controllo del camion avvenuto alla frontiera fra l’Italia e la Slovenia, situata praticamente a Venezia Est. Gli agenti hanno sequestrato oltre 400 mila di dispositivi di protezione anti covid, del tutto cinesi e dunque non conformi alla legge, la maggior parte, erano sprovviste anche delle certificazioni necessarie. Danni veramente pesanti alla salute. La maggior parte erano destinati per i bambini quindi si trattavano di mascherine con i loghi di personaggi di cartoni animati. Gli agenti, grazie alla documentazione, sono riusciti a costruire quasi del tutto il percorso dell’autista ucraino.

Partito dalla Polonia dovevano giungere a un’ ingrosso commerciale nella provincia di Bari, gestito proprio da un cinquantenne cinese. Dopo essere stato denunciato l’autista, la stessa sorte è accaduto anche al destinatario della merce per prodotti contraffatti, ricettazione e frode. In passato era stato indagato per situazioni simili. Ora, sono in corso delle indagini molto approfondite. Da inizio pandemia, ad oggi, le mascherine dannose sequestrate sono stati circa quasi un milione di mascherine.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti