4 Marzo 2021, giovedì
Home Sport Champions. Juve, puoi farcela

Champions. Juve, puoi farcela

a cura di Pierluigi Candotti

 Sarebbe servita un’impresa ai bianconeri per passare ai quarti di finale di Champions League. La sera di Oporto è costellata di errori (e orrori) da parte dei bianconeri. Davvero pessimo l’impatto con la gara sia all’inizio del primo che del secondo tempo. Una squadra distratta, molle, sfilacciata costretta anche a fare a meno di Chiellini uscito al 35° per un problema al polpaccio destro. I gol, realizzati da Taremi e Marega (rispettivamente al 2° e al 46°) sono un duro colpo per le ambizioni della vecchia signora. Su entrambe le reti pesano come macigni gli svarioni difensivi, in particolare del portiere Szczesny e Bentancur. E invece al minuto 82 arriva improvvisa la rete di Chiesa che, pur colpendo male il pallone, mette dentro il pallone della speranza. E all’ultimo istante poteva scapparci anche il 2-2 per un rigore non dato alla Juve (fallo su Cristiano Ronaldo). Il 9 marzo, a Torino, basterà una vittoria di misura senza prendere gol. Ma servirà un’altra squadra alla quale mancherà Danilo (diffidato e ammonito)


OTTAVI DI FINALE ANDATA. I RISULTATI


LIPSIA-LIVERPOOL 0-2

BARCELLONA- PARIS SAINT GERMAIN 1-4

PORTO-JUVENTUS 2-1

SIVIGLIA-BORUSSIA DORTMUND 2-3

Previous article
Next articleLa morte di Cutolo e i suoi segreti
Sponsorizzato

Ultime Notizie

Roma-Pechino quali vantaggi per le PMI

A cura di Rusciano Mariarosaria Secondo un’indagine della Fondazione Italia Cina, le piccole e medie imprese basate nell’ex Celeste...

Commercio online: l’evoluzione delle normative

A cura di Giuseppe Catapano  La continua evoluzione del commercio online e l’incremento dell’utilizzo delle piattaforme digitali degli ultimi...

Si può chiedere il bonus pubblicità per l’anno 2021?

Dal 1 al 31 marzo sarà possibile richiedere il bonus pubblicità. Utilizzando i servizi disponibili nell'area riservata del sito...

Posso liberarmi di una garanzia prestata per un mutuo ?

Senza l’accordo del creditore (la banca attuale o un eventuale nuovo istituto di credito se si sceglie la surroga), e senza che siano...

Commenti recenti