3 Agosto 2021, martedì
Home Mondo Economia nel Mondo Cina :Il lusso del 2021

Cina :Il lusso del 2021

Cina :Il lusso del 2021

A cura del direttore Prof. Luca Filipponi 

Nel 2015 la Cina sarà il mercato numero uno al mondo per i beni di lusso. La previsione è di Bain & Company, che in un report delinea le traiettorie di questo mercato nell’ex Celeste Impero. Da aprile 2020, la spesa per i beni di lusso in Cina ha ricominciato a correre. A fine anno, il mercato sarà cresciuto del 48%, per un totale di 348 miliardi di renminbi. Cifra che fa raddoppiare la quota cinese nel mercato mondiale del lusso (dall’11% del 2019 al 20% del 2020).

Raddoppio arrivato anche in presenza di una riduzione del 35% della spesa complessiva in beni di lusso (diminuzione causata dal crollo dei viaggi all’estero per lo shopping più esclusivo). Le aree a maggior traino sono quelle delle ricche città costiere: orientali, sud-orientali, meridionali. È probabile che la Cina riapra i confini con alcuni paesi asiatici nel terzo e quarto trimestre 2021. Per quanto riguarda gli altri paesi del mondo, la situazione non si normalizzerà prima del 2022-2023, dice il report. Con la ripresa dei viaggi all’estero, i consumatori del lusso aumenteranno la loro quota di shopping all’estero.

Il rapporto mostra che nel 2020 pelletteria e gioielleria sono cresciuti fra il 70% e l’80%. Vestiti e scarpe fra il 40% e il 50%, prodotti di bellezza intorno al 25% e orologi high-tech del 20%. Quattro i fattori della crescita del settore nel 2020. Uno, il “rimpatrio”: anche a causa della riduzione dei viaggi all’estero, il lusso si compra in Cina (+75%). Si tratta di un fattore destinato però ad attenuarsi man mano che la circolazione internazionale tornerà a normalizzarsi. Due, l’aumento della domanda da parte di millennial e centennial. Tre, la digitalizzazione: la penetrazione online del lusso è cresciuta dal 13% del 2019 al 23% del 2020. Infine, molta parte della crescita del lusso (offline) in Cina si deve ai duty-free dell’isola Hainan, attivi da un decennio. Nel 2020 si è avuta una vera e propria esplosione delle vendite, quasi raddoppiate (98%).

Oltre 75% di millennial e generazione Z afferma che continuerà a spendere in beni di lusso. Il 40% prevede di spendere la stessa cifra nei mesi a venire, un altro 40% prevede di aumentarla.

RispondiInoltra
Sponsorizzato

Ultime Notizie

Cina: il Covid ritorna a Wuhan, individuati 7 casi

Il Covid-19 ritorna a Wuhan dopo mesi di assenza: sette lavoratori migranti sono risultati positivi ai test e sono stati inviati agli...

Attacco hacker alla Regione Lazio, si indaga su una richiesta di riscatto

La Polizia Postale consegnerà nelle prossime ore in procura una prima informativa sull'attacco hacker subito dalla Regione Lazio. Stando a quanto appreso dall'AGI, gli autori...

Conte alla prova dello Statuto, e M5S serra fila su divisioni

Nessuno scontro tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, nessuna frattura, solo un lavoro corale. Nel day after dell'estenuante trattativa sulla riforma...

Lo Spoleto meeting art alla biennale di Venezia

Lo Spoleto meeting art speciale biennale di Venezia sarà presentato martedì 3 agosto a Venezia lido a villa pannonia ore 17 alla...

Commenti recenti