26 Novembre 2020, giovedì
Home Cultura & Spettacoli Esperimento Smart working: top o flop?

Esperimento Smart working: top o flop?

La situazione emergenziale che si sta ancora protraendo in Italia, ha portato ad una sperimentazione forzata dello “Smart Working” o “Lavoro Agile” così come definito dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali:” Il lavoro agile è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli di orari o spaziali e un organizzazione per fasi, cicli e obiettivi…che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività”. Dal mese di marzo sono circa otto milioni i lavoratori in smart working e dopo tanti mesi gli effetti di questa nuova filosofia manageriale cominciano a farsi sentire. Ebbene! se da un lato si ha acquisito una maggiore flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari, e degli strumenti da utilizzare, dall’altro il distacco dal posto di lavoro ha portato all’isolamento e alla mancanza di interazione tecnica e sociale con i colleghi. Stare per settimane dinanzi ad uno schermo ha creato più ansia e stress, la reperibilità richiesta h24, quindi non-stop. Pertanto lavorare da casa non giova al senso di libertà e serenità che dovrebbe accompagnare il lavoro agile. Occorre essere capaci di mantenere gli spazi separati ossia gli ambiti della giornata da dedicare al lavoro, evitando distrazioni e interruzioni, e quelli da dedicare alla famiglia, evitando di essere assorbiti da preoccupazioni professionali.

In conclusione lavorare da casa genererà una maggiore produttività, influendo positivamente sulla gestione sia delle aziende sia sul sistema dei rapporti lavorativi, solo se vi sarà una collaborazione legislatore/aziende/lavoratori supportata da maggiore consapevolezza delle persone, da un impegno delle aziende ad organizzare il lavoro per obiettivi concreti e raggiungibili e stabilire i limiti e le tutele della flessibilità  nel campo della sicurezza.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

‘La prima della scala’: l’evento verrà inaugurato il prossimo 7/12

Il prossimo 7 dicembre, verrà inaugurato ‘’La prima della Scala’’. A causa del covid purtroppo, il pubblico non ci sarà, ma è...

Il direttore dell’Aifa Magrini: il ‘nuovo’ vaccino sarà obbligatorio?

Il direttore dell’Aifa, Nicola Magrini dichiara ‘’Il vaccino in arrivo per il coronavirus è sicuro, perché tutte le fasi di validazione e valutazione sono rispettate, nessuna tappa è stata saltata".

Nuova BMW Motorrad: scopri tutte le caratteristiche

E’ stata presentata la nuova BMW Motorrad G 310 R, a tutti gli effetti con motore omologato a Euro 5 quindi non inquina....

Calcio mercato: Ekdal resterà nella Samp?

Parliamo di calcio mercato. Il giocatore Albin Ekdal non se ne andrà dalla sua amata Sampdoria. Il suo contratto è in scadenza...

Commenti recenti