28 Febbraio 2021, domenica
Home News Padoan verso la presidenza della Unicredit

Padoan verso la presidenza della Unicredit

Padoan verso la presidenza della Unicredit 

Da una parte, l’annuncio di Pier Carlo Padoan come nuovo presidente designato di Unicredit. Dall’altra, le voci di un’accelerazione nell’operazione di scissione delle attività estere del gruppo.  Due fatti che potrebbero cambiare in maniera importante il futuro della banca di piazza Gae Aulenti.

Nel corso del consiglio di amministrazione del 13 ottobre è stata votata, infatti, all’unanimità l’elezione del professore Pier Carlo Padoan ad amministratore non esecutivo. L’ex ministro è stato identificato come miglior candidato per la posizione di presidente di Unicredit per il prossimo mandato, quello 2021-2023. Lo stesso resterà in carica come consigliere fino all’assemblea chiamata ad approvare il bilancio di esercizio 2020 e a rinnovare l’intero consiglio di amministrazione.

“La cooptazione del professor Padoan si è resa oggi possibile grazie alla decisione di Elena Zambon di dimettersi dal suo incarico di consigliere, ricoperto da lungo tempo, a seguito di improrogabili impegni professionali che le avrebbero impedito di proseguire le sue attività consiliari con la necessaria assiduità”, si legge in una nota diffusa dal gruppo. “Padoan svolgerà un ruolo attivo nella definizione della lista dei candidati per il rinnovo dell’organo amministrativo che l’attuale consiglio di amministrazione predisporrà in vista dell’assemblea degli azionisti del 2021”.

Cesare Bisoni, oggi presidente del consiglio di amministrazione di Unicredit, succeduto a Fabrizio Saccomanni all’indomani della prematura scomparsa nell’agosto del 2019, ha commentato: “Come presidente del gruppo sono molto lieto di dare il benvenuto al professor Padoan all’interno del nostro consiglio di amministrazione. La sua straordinaria esperienza porterà grande beneficio alla banca. Siamo entusiasti di poterci avvalere del suo contributo e della sua partecipazione attiva alla definizione del prossimo consiglio di amministrazione della banca”.

Dal canto suo, l’ex ministro delle finanze si è detto felice di entrare a far parte del cda di Unicredit e onorato di esserne stato designato presidente.  “Unicredit – ha dichiarato Padoan – è una azienda paneuropea vincente con solide e forti radici italiane e sono entusiasta di lavorare con il consiglio di amministrazione e il management team per capitalizzare questi punti di forza”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

“Giudicate Voi”, domenica 28 febbraio in onda la sesta puntata

Domenica 28 febbraio in onda la sesta puntata di “Giudicate Voi“, popolare talkshow di informazione giornalistica giunto alla quinta edizione. Ospiti di puntata...

Agguato in Congo, le autorità locali sapevano del viaggio dell’ambasciatore Attanasio

E' sempre più fitto il mistero che avvolge l'atroce destino di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci: dopo la loro uccisione il ministero...

Apple VS Altroconsumo, ma… in tribunale

Insieme a Euroconsuumers, il gruppo di organizzazioni di consumatori europee nel gennaio scorso è stato avviato una class action contro Aplle per...

Autostrade, Atlantia: la holding avvia una trattativa

Il cda di Atlantia dopo un'attenta valutazione dell’offerta di Cassa depositi e prestiti-Blackstone-Macquarie di 8 miliardi per l’88% di Autostrade per l’Italia ha reputato...

Commenti recenti