16 Gennaio 2021, sabato
Home Mondo Cronaca nel Mondo Lo stilista giapponese Kenzo vittima del Covid19. Aveva 81 anni

Lo stilista giapponese Kenzo vittima del Covid19. Aveva 81 anni

Lo stilista giapponese Kenzo Takada, universalmente conosciuto come Kenzo,muore per complicazioni da Covid-19. Aveva 81 anni.

Il brand è di proprietà del gruppo LVMH dal 1993 ma, come fa notare al WWD Sidney Toledano, CEO di LVMH Fashion Group, Kenzo ha sempre continuato a sostenerlo: la sua assenza all’ultima sfilata si spiega infatti con l’aggravarsi delle sue condizioni. “Penso fosse un grande designer e una gran bella persona”, ha dichiarato Toledano.

La carriera del creativo giapponese è sempre stata atipica: nato il 27 febbraio 1939 a Himeniji, una cittadina nella regione del Kansai, nonostante un interesse nella moda sviluppato sin da piccolo, a 18 anni per volere dei genitori si iscrive all’università di Kyoto per studiare letteratura, per poi abbandonare gli studi dopo un anno e iscriversi al Bunka Fashion College di Tokyo, celebre scuola di moda giapponese fino a quell’anno aperta solo alle donne: Kenzo fu il primo studente maschio. 

Nel 1960 inizia a lavorare per i grandi magazzini Sanai: disegna abiti per ragazze, e arriva a produrre sino a 40 look al mese. Inizia come free lance, disegnando per altre case di moda, fino a quando nel 1970 apre la sua prima boutique, ribattezzata Jungle Jap, in un’antica bottega all’interno della Gallerie Vivienne, non lontana dal Pais Royal. In poco tempo i suoi abiti oversize e le silhouette inusuali, unite all’unicità del suo negozio, colgono l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori. Nel 1983 lancia la collezione uomo, nel 1988 arriva il primo profumo, Kenzo de Kenzo, anche se il best seller del brand, Flower by Kenzo, viene lanciato nel 2000. 

Dopo la cessione a LVMH del marchio nel 1993, Kenzo resta altri 6 anni alla guida del marchio, per poi ritirarsi nel 1999. Gli sono succeduti alla guida creativa della maison Antonio Marras (2003-2011), Humberto Leon e Carol Lim (2011-2019) e, da quest’anno, il portoghese Felipe Oliveira Baptista. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Report, Pfizer-Biotech:’mRNA inferiore alle dosi utilizzate nei trials’

Continuano le indagini di Report, programma d'inchiesta giornalistica in onda ogni lunedì alle 21.00 su Rai 3, sulla pandemia ed in particolare,...

Covid19, la cura: Ema raccomanda autorizzazione remdesivir

Il comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema, Agenzia europea del farmaco, ha raccomandato di concedere l'autorizzazione condizionata all'immissione in commercio ...

Pfizer taglia le dosi all’Italia del 29%. Arcuri risentito per la scelta:’ Agiremo nelle sedi opportune’

Domenico Arcuri condanna senza mezzi termini l'annunciata riduzione delle consegne delle dosi di vaccino anti-Covid da parte della società americana Pfizer.  "Preso...

Germania,Armin Laschet è il leader del dopo Merkel

Armin Laschet è il nuovo capo della Cdu tedesca. E' stato eletto nel ballottaggio con Friedrich Merz al congresso virtuale del partito...

Commenti recenti