Grecia, decisione storica:vietata macellazione dei cavalli

Dal 29 luglio in Grecia è vietata la macellazione dei cavalli. Lo storico risultato è arrivato dopo un lungo lavoro svolto dalle associazioni Hellenic Animal Welfare Federation e Ippothesis, che si sono battute per fermare l’uccisione di equini, nonché l’uso e la produzione di carne, pellame, medicinali e prodotti vari.

COSA PREVEDE LA LEGGE GRECA-La decisione è disciplinata da un un emendamento alla legge del 2012, la 4711 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale greca il 29 luglio 2020. L’articolo 17 detta le regole: “È vietato l’allevamento e l’utilizzo di animali per i combattimenti e per le attività correlate. È vietato altresì allevare e utilizzare cani, gatti e cavalli per la produzione di pellicce, cuoio, carne o per la fabbricazione di medicinali o altre sostanze”. Le associazioni Hellenic Animal Welfare Federation e Ippothesis sono riuscite a fare pressione sul ministro dell’agricoltura per ottenere questo divieto, cavalcando l’onda del Covid-19 e degli scandali legati alla carne equina.

Written By
More from Redazione

C’è il via libera dei giudici: Bossetti fuori dal carcere per i funerali della madre

Il muratore di Mapello, accusato di aver sequestrato e ucciso la 13enne Yara...
Read More