ThyssenKrupp,è ora di fare giustizia

Si torna a parlare della strage di operai della ThyssenKrupp, l’incidente avvenuto il 6 dicembre 2007 nello stabilimento di Torino, nel quale otto operai furono coinvolti in un’esplosione che causò la morte di sette di loro. L’incidente è considerato tra i più gravi avvenuti sul lavoro nell’Italia contemporanea.

Dovrebbe essere dunque questione di ore, o al massimo di giorni, prima che la magistratura tedesca emani l’ordine di esecuzione della pena due manager tedeschi condannati in Italia per la strage degli operai.L’odissea giudiziaria per i morti della Thyssen aveva impegnato anche i vari ministri della giustizia in un dialogo serrato con gli omologhi tedeschi. Tuttavia a distanza di oltre 12 anni dalla tragedia giustizia non è ancora stata fatta. Mentre i condannati italiani hanno già scontato la parte di pena in cella, per quelli tedeschi non è ancora neanche iniziato il periodo di detenzione, rallentato da ritardi infiniti per traduzioni e per la allineamento della legge italiana a quella tedesca, che fissa il massimo della pena per l’omicidio colposo a cinque anni nonostante i due fossero condannati a 9 anni e 8 mesi e 6 anni e 3 mesi.

Written By
More from Redazione