19 Settembre 2021, domenica
Home TV & Gossip Toscana: ecco le ‘perle’ del Mar Tirreno

Toscana: ecco le ‘perle’ del Mar Tirreno

La Toscana è conosciuta per la famosa Firenze o magari la Torre di Pisa ma ha anche delle stupende Isole, conosciamo le più importanti.

L’Arcipelago Toscano è  paragonato a un mosaico di forme e paesaggi diversi. Infatti sono conosciute soprattutto per la praticità di attività acquatiche, e soprattutto un posto molto tranquillo. con la voglia di staccare dalla frenesia quotidiana. Comune denominatore del magnifico arcipelago sono le acque cristalline e il profumo inconfondibile della macchia mediterranea. Le temperature miti, rendono questo parco una meta d’eccellenza in tutte le stagioni per escursioni per le attività di: trekking e immersioni

Splendori del Giglio – Si trova a pochi km dal promontorio dell’Argentario ed è la seconda isola per grandezza dell’arcipelago. Il 90% del suo territorio si può ancora definire selvaggio, ed è possibile pescare. Una caratteristica del suo paesaggio sono le scogliere di granito, piccole e silenziose baie e spiagge sabbiose. Incantevole è l’approdo di Giglio Porto, che ha come caratteristica invece alberi e vigneti. 

Capraia – L’isola di Capraia e la più vicina alla Corsica che alla costa toscana, mare limpidissimo e  roccia vulcanica.  Prima dell’attuale nome si chiamava Aegilium, deve il suo nome dato grazie alla presenza di capre selvatiche. E’ possibile visitarla in barca dove vi aspetta scogli, grotte e calette, tra cui il Reciso, un arco naturale scavato nella roccia.

Montecristo  – Montecristo, si trova verso Livorno ed è stata dichiarata Riserva naturale biogenetica dal Consiglio d’Europa perché definita come località  selvaggia e disabitata (fatta eccezione per i guardiani), ed la più distante dalla terraferma. Le uniche costruzioni presenti sul territorio sono l’antico monastero e la villa Watson-Taylor.  

Pianosa   – L’isola di Pianosa, è pianeggiate ed è rocciosa infatti è l’unica ad essere formate da rocce sedimentarie. Famosa, fino al 1966, per il suo storico penitenziario e per il muro che la divide in due parti, l’isola custodisce anche degli antichi resti archeologici risalenti all’epoca romana, come le catacombe e la bella villa romana di Agrippa. Può essere visitabile attraverso a delle visite giornaliere ed è subordinato ad un permesso del Ministero.

Gorgona – L’isola di Gorgona, la più piccola dell’arcipelago. E’ ricoperta quasi interamente da folti boschi di pini e di flora tipica della macchia mediterranea. Ambiente giusto per tanti animali come conigli selvatici e varie specie di uccelli. L’isola conserva alcuni resti di opere romane e pregevoli monasteri benedettini del 1600.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Alitalia pubblica il bando per la cessione del marchio

Parte la gara per la cessione del brand Alitalia. La società in amministrazione straordinaria ha infatti pubblicato su diversi quotidiani l'invito agli...

Cos’è il contratto di locazione a canone libero ?

La tipologia contrattuale più usata per le locazioni ad uso abitativo è il contratto c.d. "a canone libero", così chiamato perché le parti...

Covid: continua a scendere l’indice Rt in calo anche i ricoveri e le terapie intensive

Continua a scendere, nel periodo 25 agosto - 7 settembre 2021, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici che è stato pari a...

Teano: cornice di un set cinematografico

Ottobre 2021 si concluderà la prima puntata della serie TV:  "To te conquest of Love", scritta e diretta da Cucciniello Michele.

Commenti recenti