Ad una tigre è stato impiantato per la prima volta un arto prostetico

Una tigre rimasta amputata a causa di una trappola potrà finalmente ritornare a camminare grazie all’innesto di un arto artificiale, il primo per la sua specie. Un team di esperti dell’ Università di Leeds hanno iniziato quello che sarà una serie di interventi per restituire la mobilità a una tigre tenuta in cattività. Se tutto andrà bene tra circa 4 settimane sarà la prima volta in cui verrà installato un arto artificiale su un grande felino.

Sia i veterinari locali che gli esperti di prostetica e di ortopedia dell’ Università di Leeds, guidati da Peter Giannoudis, hanno condotto un’operazione durata 25 minuti per ridurre il dolore sulla gamba sinistra alla tigre. Sahebrao, questo è il suo nome, è stata salvata da una trappola dei bracconieri vicino al villaggio di Gondmohadi a Chandrapur ben 7anni fa nel 2012.  Da allora ha sviluppato una cancrena alla zampa, e una parte dell’arto è stato amputato per evitare la morte dell’animale.

Immagine correlata

Quando 4 anni dopo, nel 2016, il chirurgo ortopedico Sushrut Babhulkar ha deciso di adottare la tigre ha iniziato a lavorare per creare quest’arto che sostituirà la gamba. In seguito il dr Babhulkar si è consultato con esperti del settore di tutto il mondo, e alla fine l’Università di Leeds ha deciso di diventare partner nell’impresa.

“Adesso dobbiamo inserire l’arto prostetico, che sarà pronto entro 3/4 settimane. Abbiamo preso tutte le precauzioni necessarie. “Voglio vederlo camminare normalmente, come una vera tigre, per il resto della vita”. –spiega Babhulkar.

Quando gli è stato chiesto se gli esperti da Leeds parteciperanno alle fasi finali dell’operazione, il dottor Babhulkar risponde: “Si, sono tra i migliori esperti di impianti prostetici sugli esseri umani.’’ Un’ obiettivo si sono imposti ora, ovvero restituire la completa mobilità a Sahebrao entro la fine dell’anno.

FONTE: www.taleambiente.it

Written By
More from Redazione

Confindustria: “IL Paese sembra non ripartire”

“Il Paese non riparte con lo slancio dovuto, necessario, che è alla...
Read More