28 Febbraio 2021, domenica
Home Consulente di Strada come funziona la modalità di trasmissione dei corrispettivi giornalieri?

come funziona la modalità di trasmissione dei corrispettivi giornalieri?

come funziona la modalità di trasmissione dei corrispettivi giornalieri?

Con il Provvedimento del 4 luglio 2019 n. 236086, l’Agenzia delle Entrate definisce le modalità e approva le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, utilizzabili nel periodo transitorio di sei mesi previsto dal Decreto crescita (Dl n. 34/2019).

Come stabilito dal Decreto crescita, nel primo semestre di vigenza dell’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi, decorrente dal 1° luglio 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a 400mila euro e dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri soggetti, non si applicano le sanzioni previste in caso di ritardo nell’invio dei dati, a condizione che la trasmissione telematica sia effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione dell’imposta sul valore aggiunto (articolo 12-quinques, Dl n. 34/2019).

I soggetti di cui di cui sopra, possono adempiere all’obbligo di trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, mediante i seguenti servizi online messi a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle entrate all’interno dell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi”:Immagine correlata

  • servizio di upload di un file contenente i dati dei corrispettivi complessivi di una singola giornata, distinti per aliquota IVA o con indicazione del regime di “ventilazione”, ovvero di un file compresso contenente i file dei dati dei corrispettivi delle singole giornate, in conformità alle specifiche tecniche allegate al presente provvedimento;
  • servizio web di compilazione dei dati dei corrispettivi complessivi giornalieri distinti per aliquota IVA o con indicazione del regime di “ventilazione”.

La trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri può essere effettuata anche mediante un sistema di cooperazione applicativa, su rete Internet, con servizio esposto tramite modello “web service” fruibile attraverso protocollo HTTPS (su canale cifrato TLS in versione 1.2 esclusiva) ovvero un sistema di trasmissione dati tra terminali remoti basato su protocollo SFTP, secondo le regole contenute nelle specifiche tecniche allegate al presente provvedimento.

Tali servizi  sono messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate entro il 29 luglio 2019 e sono utilizzabili per il periodo previsto dal comma 6-ter dell’articolo 2 del decreto legislativo n. 127 del 2015.

La trasmissione del file contenente i dati dei corrispettivi giornalieri può essere effettuata, direttamente dal contribuente ovvero da un intermediario abilitato, in quest’ultimo caso, gli intermediari incaricati della trasmissione telematica rilasciano al contribuente copia della comunicazione trasmessa e della ricevuta, che ne attesta il ricevimento da parte dell’Agenzia delle entrate e costituisce prova dell’avvenuta presentazione.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Serie A. La Juve frena, la Lazio cade a Bologna

Negli anticipi della 24° giornata, la Juve non va oltre il pareggio in casa del Verona, la Lazio perde 2-0 sul campo del...

Sanremo 2021: nella seconda serata ci sarà Alex Schwazer

Quest’anno alla 71esima edizione di Sanremo ci saranno molti protagonisti a livello sportivo. Iniziando da Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, è stato...

‘Ginny & Georgia’, nuova serie in arrivo su Netflix

Qualche giorno fa, sulla piattaforma  Netflix, è stata aggiunta una nuova fiction 'Ginny & Georgia', è rivolta per coloro che amano il ‘drammatico’....

Congo, Papa Francesco prega per gli italiani Attanasio e Iacovacci

Ad inizio settimana abbiamo avuto la notizia della morte dei due connazionali italiani Luca Attanasio e Iacovacci. A tal proposito, Papa Francesco...

Commenti recenti