13 Aprile 2021, martedì
Home News Radiazione dei veicoli documentata

Radiazione dei veicoli documentata

Dal 14 luglio chi vorrà cancellare un veicolo dai registri nazionali dovrà allegare anche una fotocopia della nuova carta di circolazione o un documento che attesti l’avvenuta immatricolazione all’estero. In alternativa, l’interessato potrà richiedere la radiazione allegando una bolla doganale o un documento di trasporto e sempre consegnando targa, libretto e certificato di proprietà. Attenzione, però, ai veicoli gravati da fermo, pignoramento, sequestro o ipoteca. In questo caso, infatti, servirà sempre il nulla osta formale del creditore o dell’autorità giudiziaria. Lo ha chiarito l’Aci con la circolare n. 4202 del 3 luglio 2014. L’art. 103 del Codice stradale stabilisce che l’interessato deve comunicare al Pra entro 60 giorni la definitiva esportazione del veicolo per ottenere la radiazione del mezzo dai pubblici registri automobilistici italiani. Per contrastare l’abuso dell’estero vestizione l’Aci ha diramato istruzioni ad hoc, previo parere del Ministero della giustizia. In particolare la pratica di cancellazione letteralmente può essere avviata solo dopo l’esportazione del veicolo. Da lunedì prossimo però, alla formalità di radiazione, «dovrà anche essere allegata la fotocopia della carta di circolazione estera o un documento equivalente. In alternativa l’interessato potrà esibire un documento di trasporto o una bolla doganale attestante l’avvenuta esportazione del mezzo» ha specificato la nota, «e sempre consegnando allo sportello tutti i documenti nazionali comprese le targhe del veicolo». Per quanto riguarda i mezzi sottoposti a ipoteche, sequestri o pignoramento la pratica sarà condizionata dal benestare del creditore. Diversamente per i vincoli di natura giudiziaria potrà essere allegato al fascicolo o il provvedimento di dissequestro o di revoca del pignoramento o il nulla osta dell’autorità giudiziaria all’esportazione del veicolo. Stessa considerazione riguarda il fermo sul quale si era già espresso in precedenza il Ministero delle finanze vietando la radiazione dei mezzi vincolati in tal senso.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Anche in Italia si preparano test per la ripartenza dei concerti

In Spagna sono stati fatti test per far ripartire i concerti  ,a Barcellona si sono tenuti due live di prova, davanti a...

Napoli, la protesta dei lavoratori dello spettacolo: «Noi esclusi anche dai bonus»

I lavoratori dello spettacolo a Napoli sono scesi davanti al teatro Mercadante per manifestare le difficoltà di un settore completamente paralizzato dal...

Riaperture di cinema e teatri, il piano di Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha illustrato nell’incontro con gli esperti del Comitato tecnico-scientifico, una proposta scritta per riaprire in sicurezza appena sarà...

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

Commenti recenti