6 Marzo 2021, sabato
Home News Veneto, incentivi alle Pmi che investono nell’efficienza energetica.

Veneto, incentivi alle Pmi che investono nell’efficienza energetica.

Le piccole e medie imprese del Veneto possono ottenere incentivi per finanziare gli investimenti orientati all’efficienza energetica e al contenimento dei consumi nei cicli produttivi aziendali.

I progetti ammissibili, di importo compreso tra 25.000 e 2 milioni di euro, devono riguardare:

  1. Il miglioramento del rendimento energetico degli impianti esistenti;
  2. La produzione combinata di energia termica ed elettrica in cogenerazione;
  3. La produzione di energia elettrica mediante celle a combustibile;
  4. La produzione di energia da fonti rinnovabili.

Gli interventi possono, inoltre, finanziare nuove linee produttive, purché venga realizzato un miglioramento dell’efficienza energetica e un contenimento dei consumi energetici.

L’agevolazione concessa è un contributo a fondo perduto pari al 23% dell’investimento ammissibile oltre ad un finanziamento agevolato per la restante parte.

Le spese ammesse possono riguardare:

  • impianti, attrezzature, macchinari, apparecchiature inerenti al progetto e relative spese di trasporto, montaggio e assemblaggio;
  • opere edili strettamente connesse ai macchinari/impianti di cui al punto a);
  • software di gestione della strumentazione di controllo e regolazione degli impianti;
  • diritti di brevetto, licenze, know how e conoscenze tecniche non brevettate;
  • spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, certificazione degli impianti, eventuale certificazione dei costi da parte di un revisore esterno dei conti, nel limite del 15% dell’investimento complessivo ammissibile;
  • studi specialistici di diagnosi energetica dell’attività produttiva e degli impianti (“audit tecnologico”), in connessione agli investimenti di risparmio energetico e di produzione di energia da fonti rinnovabili, per un importo massimo ammissibile pari a 10.000 euro.

Il bando rimarrà aperto, salvo esaurimento anticipato delle risorse, fino al 30 giugno 2015.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Joe Biden, annulla il secondo attacco aereo verso la Siria

Lo si legge soltanto in questi giorni, che il Presidente americano Joe Biden ha deciso di fermare un secondo attacco aereo americano...

Spese condominiali, casa coniugale e divorzio: a chi spetta il pagamento?

A cura dell’Avv. Sabina Vuolo <<Estranei a partire da ieri>> è il titolo di una canzone di qualche anno...

Vaccino, sette milioni di dosi in Italia entro fine marzo

Nelle prossime tre settimane, entro la fine di marzo, dovrebbero arrivare in Italia oltre 7 milioni di dosi di vaccini. Lo ha...

Un nuovo direttore generale per banca d’Italia

A cura di Raffaela Laira  Banca d’Italia, a seguito della nomina di Daniele Franco a ministro dell’Economia e delle...

Commenti recenti