20 Giugno 2021, domenica
Home News Expo, commissari nelle ditte indagate

Expo, commissari nelle ditte indagate

Le imprese impegnate nei lavori di Expo 2015, i cui vertici sono indagati per corruzione e turbativa d’asta, verranno commissariate per consentire la prosecuzione dei lavori. Il commissariamento verrà proposto al prefetto da una nuova Unità operativa speciale, con compiti di alta sorveglianza e garanzia delle procedure connesse alla realizzazione delle opere legate all’evento milanese. Sarà, dunque, il prefetto a decidere sul commissariamento, su proposta del presidente di questa unità speciale. Che, va chiarito, sarà costituita in seno all’Autorità nazionale anticorruzione e per la trasparenza nelle p.a. (Anac). Rispondendo direttamente al Presidente dell’Anac, Raffaele Cantone. Per il suo lavoro, la stessa autorità potrà avvalersi di un contingente aggiuntivo di personale, attingendo alla Guardia di Finanza per le eventuali operazioni di polizia giudiziaria. Lo prevede il decreto legge crescita, ieri al vaglio del Consiglio dei ministri. Di più: il governo sopprime l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici. Primo step la nomina dello stesso Cantone a commissario straordinario dell’Autorità, con il compito di stilare il piano di soppressione entro fine anno. In assenza dell’Autorità, la neonata Unità speciale per l’Expo potrà verificare, in via preventiva che siano legittimi gli atti di affidamento ed esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture per la realizzazione delle opere e delle attività connesse all’esposizione universale. E questo anche per garantire il rispetto dei canoni previsti dal protocollo di legalità, stipulato tra Prefettura ed Expo 2015, e il rispetto delle misure anticorruzione nella p.a. decise con la legge 190/2012.
Il decreto crescita facilita poi le denunce dei dipendente pubblici che segnalano illeciti. Tali denunce, tutelate dall’art. 54-bis del dlgs 165/2001, potranno essere fatte direttamente all’Anac, oltre che all’autorità giudiziaria e alla Corte dei conti. I dipendenti che si espongono vengono tutelati con il blocco dei licenziamenti e un salvacondotto da eventuali sanzioni e forme discriminatorie.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

C O M U N I C A T O S T A M P A

Esordi letterari: grande riscontro per il libro “Un esoterico amore” di Saverio Ferrara (Graus Edizioni) Romanzo...

Che valore ha una chat in un processo ?

Il Codice civile è nato quando ancora gli sms e le e-mail non esistevano, né il legislatore si è mai preoccupato di...

Confcommercio, crollo dei consumi nel 2020, persi 126 miliardi di euro

"Con un calo complessivo dei consumi dell'11,7%, pari ad oltre 126 miliardi di euro, il 2020 ha registrato il peggior dato dal...

Juve in lutto, addio Boniperti. Europei, l’Olanda aspetta gli Azzurri

È morto nella notte Giampiero Boniperti, presidente onorario della Juventus che il prossimo 4 luglio avrebbe compiuto 93 anni. La storica bandiera bianconera,...

Commenti recenti