1 Marzo 2021, lunedì
Home News P.a., fornitori nell’era digitale

P.a., fornitori nell’era digitale

Per le fatture alla pubblica amministrazione comincia l’era digitale. Fra pochi giorni i fornitori di molti enti daranno, infatti, l’addio alla fattura cartacea. A distanza di sei anni e mezzo dall’emanazione della legge (nel frattempo è stata approvata una direttiva che prevede entro il 2018 l’uniformazione della fattura elettronica negli appalti pubblici), è oramai imminente l’entrata in vigore dell’obbligo della fatturazione elettronica nei rapporti con alcuni enti e organismi pubblici. Tra questi, tutte le scuole statali, come precisato dal Miur con una recente nota. Salvo sorprese dell’ultima ora, si partirà venerdì 6 giugno.
Dopo la fase di rodaggio, iniziata il 6 dicembre 2013, infatti, siamo oramai in prossimità del termine dal quale l’adozione della fattura elettronica diventa un obbligo, sebbene non verso tutte le amministrazioni pubbliche.
La seconda fase scatterà l’anno prossimo, precisamente il 31 marzo 2015, quando la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria per le forniture a tutte le pubbliche amministrazioni, comprese quelle locali come concordato dalla Conferenza Unificata.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Istat: Pil Italia nel 2020 a -8,9%

Nel 2020 l'Istat segnala come l'economia italiana ha registrato una contrazione di entità eccezionale per gli effetti economici delle misure di contenimento...

Istruzione e corruzione, 10 arresti. Indagata direttrice ufficio scolastico Calabria

C'è anche la direttrice dell'Ufficio scolastico regionale della Calabria Maria Rita Calvosa tra le persone indagate, in stato di libertà, nell'inchiesta della...

‘Lolita Lobosco’ piace sempre più: la seconda puntata seguita da 6,8 milioni di spettatori

Lolita Lobosco continua a raccogliere consensi. La seconda puntata della fiction incentrata sulle indagini della vicequestore interpretata da Luisa Ranieri e ambientata a Bari è...

Reggio Calabria, il ‘mago’ tra truffe e violenze sessuali finisce in manette

Il modus operandi era sempre lo stesso: il 'mago', approfittando della fragilità e della vulnerabilità delle sue vittime, convinte di essere colpite...

Commenti recenti