18 Luglio 2024, giovedì
HomeArte & SpettacoloPITTI UOMO 106 Firenze, Fortezza da Basso11-14 giugno 2024

PITTI UOMO 106 Firenze, Fortezza da Basso11-14 giugno 2024

A cura di Carla Cavicchini

È tutto pronto per l’edizione estiva della più ambita manifestazione dedicata al menswear internazionale. 

A giugno, Firenze mette al centro dell’attenzione i protagonisti della moda maschile e del lifestyle. Dalle principali scene fashion di tutto il mondo, 
790 brand, di cui il 43% esteri, presentano le collezioni Primavera/Estate 2025.

Guest designer è Marine Serre, con il debutto della collezione uomo.
Attesissimo l’arrivo di Paul Smith a Villa Favard. 

E ancora, la prima sfilata di Pierre Louis Mascia, 
il debutto della collezione uomo di Plan C,
e i 10 talenti emergenti di S|Style

Tra le nuove collaborazioni internazionali, il focus CHINA WAVE. 

E poi, debutti, presentazioni ed eventi 
in Fortezza e in città.

PITTI LEMON è il tema di questa edizione!

L’edizione estiva di Pitti Uomo, la numero 106, si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dall’11 al 14 giugno 2024. In questi giorni, come in una grande vetrina, si accenderanno le luci sulle collezioni della Primavera/Estate 2025 di circa 790 brand, di cui il 43% esteri. Pitti Uomo sarà il fulcro da cui partire per conoscere le novità dei grandi marchi di riferimento e per scoprire brand di ricerca inediti e interessanti. Accanto al menswear, anche tanto lifestyle con accessori e oggetti di design, sempre più presenti tra le proposte dei principali concept store e delle migliori boutique.

Nomi di grande impatto figurano nel programma di questa edizione. A partire dalla presenza di Paul Smith, protagonista di un evento speciale nel giorno di apertura di Pitti Uomo. Significativa è la scelta di Marine Serre come Guest Designer, il cui lavoro mette in evidenza stile e contenuti di grande attualità. Tra gli eventi da non perdere, la prima sfilata del brand di culto Pierre Louis Mascia, e il debutto di una capsule di moda maschile di Plan C di Carolina Castiglioni. Confermato il percorso espositivo suddiviso in cinque sezioni (Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling e I Go Out), a cui si aggiunge la presenza delle aree speciali S|Style e Vintage Hub.
Tra le collaborazioni internazionali, oltre alla presenza consolidata di Scandinavian Manifesto e J∞Quality, a questa edizione Pitti Uomo proporrà il progetto speciale China Wave. 

“Pitti Uomo prosegue nel suo percorso di crescita al fianco dei brand, rappresentando per una community sempre più ampia e forte un momento di incontro, di business e di approfondimento dei temi che attraversano la cultura fashion contemporanea”,commenta Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. “Le aziende del settore moda, anche per la prossima stagione, hanno scelto di concentrare risorse e investimenti su Firenze e sulla nostra manifestazione che a sua volta offre ai brand una visibilità internazionale e un contesto ideale e sempre in evoluzione per incontrare gli interlocutori giusti». 

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia ICE
per i saloni moda Pitti Immagine 2024

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, promuovono il ruolo di Firenze nella strategia di internazionalizzazione della moda italiana attraverso il sostegno ai saloni moda 2024 di Pitti Immagine, un contributo fondamentale per il programma di incoming dei migliori operatori esteri e di comunicazione.

“Grazie a questa collaborazione – dice Agostino Poletto, direttore generale Pitti Immagine – possiamo investire preziose risorse anche nell’invito a compratori provenienti dai mercati emergenti, sia quelli che sappiamo essere potenziali nuovi clienti del Made in Italy di qualità, sia quelli che stanno già diventando importanti per i nostri espositori nazionali. Per questa attività abbiamo lavorato con il personale degli uffici Ice all’estero, trovando sempre competenza e approfondita conoscenza dei rispettivi contesti di distribuzione e consumo, elementi decisivi per una seria programmazione”.

UniCredit è Main Partner di Pitti Immagine

Dal 2020 UniCredit è al fianco di Pitti Immagine come main partner dei saloni, portando idee e progetti allo scopo di sostenere lo sviluppo dei territori e dell’eccellenza Made in Italy.
“Mentre UniCredit acquisisce una conoscenza sempre più approfondita e puntuale del mondo industriale rappresentato dai nostri saloni moda – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – noi prendiamo familiarità con i temi della finanza applicata ai progetti di sviluppo o di aggregazione, sia verticale sia orizzontale, dei brand e dei distretti più dinamici. L’Intesa è più che rodata e da quest’anno, grazie al Centro di Firenze per la Moda Italiana, siamo felici di averla estesa a un’iniziativa di formazione per gli studenti diplomandi delle migliori scuole di moda italiane. Moduli che trattano soprattutto i temi della sostenibilità, con un approccio molto concreto.”

“Abbiamo dedicato grande impegno alla realizzazione della CFMI Academy – spiega Annalisa Areni, Responsabile Client Strategies di UniCredit Italia – che si propone come interfaccia tra gli studenti di Fashion Design e le aziende del comparto moda, con l’obiettivo di promuovere momenti di alta formazione. Un progetto in linea con uno degli obiettivi principali del nostro Gruppo: supportare attivamente i giovani talenti affinché possano esprimere tutto il loro potenziale. Crediamo, infatti, che sia fondamentale continuare a investire in formazione, elemento chiave tramite cui favorire la trasmissione dei saperi e valorizzare ulteriormente le produzioni d’eccellenza del nostro Made in Italy. Attraverso l’Academy, nata dalla sinergia con Pitti ed altri partner di prestigio, ci impegniamo nella creazione di percorsi formativi volti a favorire la diffusione di una maggiore cultura industriale e della sostenibilità, rendendo la preparazione teorica più vicina alle tematiche operative sperimentate quotidianamente dalle imprese”.                                                                    (vedi comunicato dedicato)

I Buyer
Tantissimi i buyer che hanno confermato la loro presenza: dai più importanti department store del mondo alle boutique, ai negozi di ricerca, ai concept store. Solo per citarne alcuni: 10 Corso Como (Corea del Sud), Abseits (Germania), Al Tayer(Emirati Arabi Uniti), Ali Bin Ali – Galeries Lafayette Doha(Qatar), Beaker (Corea del Sud), Beams (Giappone), Bergdorf & Goodman (Stati Uniti), Beymen (Turchia), Bloomingdale’s (Stati Uniti), Bongénie Grieder (Svizzera), Braun (Germania), Breuninger (Germania), Brown Thomas (Irlanda), Browns(Regno Unito), Bungalow (Germania), Central Retail(Thailandia), Code 7 (Russia), CNTRBND (Canada), Deecee Style (Svizzera), DFS – La Samaritaine (Francia), Doe (Cina), End Clothing (Regno Unito), Engelhorn (Germania), Galeries Lafayette (Francia), Galeries Lafayette (Cina), George Bass(Stati Uniti), Grandpere (Giappone), Grey Flannel (Regno Unito), Hanwha Galleria (Corea del Sud), Harry Rosen(Canada), Hankyu Hanshin (Giappone), Harvey Nichols (Regno Unito), Harvey Nichols (Qatar), Highsnobiety (Germania), Hirmer (Germania), Holt Renfrew (Canada), Iinc(Cina), Isetan Mitsukoshi (Giappone), John Lewis (Regno Unito), Kadewe (Germania), La Comercial (Spagna), La Maison Simons (Canada), Lane Crawford (Hong Kong – Cina), Le Gray (Arabia Saudita), Level Shoes (Emirati Arabi Uniti), Liberty of London (Regno Unito), Lodenfrey(Germania), Lukse (Russia), M Penner (Stati Uniti), Moda 404(Stati Uniti), Monn (Svizzera), My Theresa (Germania), Neiman Marcus (Stati Uniti), Neom (Arabia Saudita), Newseum (Germania), Nino Alvarez (Spagna), Nitty Gritty (Svezia), Nordstrom (Stati Uniti), Parkson (Malesia), Peggs & Sons (Regno Unito), Peek & Cloppenburg (Germania), Pesko(Svizzera), Printemps (Francia), R23 (Polonia), Réel (Cina), Reyer Sport (Austria), Rosa & Texeira (Portogallo), Rubaiyat(Arabia Saudita), Saks Fifth Avenue (Stati Uniti), Selfridges(Regno Unito), Sheet-1 (Portogallo), Silver Deer (Messico),Skp (Cina), Smets (Lussemburgo), SND (Cina),Sneakersnstuff (Regno Unito), Ssense (Canada), Sugawara(Giappone), Soer (Germania), Soeren (Germania), Takashimaya (Giappone), The Business (Regno Unito), The Listener (Germania), The Webster (Stati Uniti), Tomorrowland (Giappone), Trends (Taiwan), Trunk Clothiers (Regno Unito), Tsum (Russia), United Arrows (Giappone),Voo store (Germania), Wako (Giappone), Wing On (Hong Kong – Cina), Wow (Spagna), YME (Norvegia).

Pitti Lemon: 
il nuovo tema dei saloni estivi di Pitti Immagine

A giugno, i saloni di Pitti Immagine saranno attraversati da un’ondata di energia. Il tema scelto per la campagna pubblicitaria e per gli allestimenti in Fortezza è infatti PITTI LEMON. Riuscite a immaginare qualcosa di più estivo, solare e fresco? La campagna PITTI LEMON, coordinata dal creative director Angelo Figus, per Pitti Uomo è stata interpretata da Giordano Poloni, illustratore tra i più apprezzati e collaboratore di importanti riviste e quotidiani internazionali. La sua creatività ha immaginato una visionaria Lemon City, destinazione ideale per i due protagonisti del disegno, proprio come Pitti Uomo per chi cerca stile e contemporaneità. “Ludico e giocoso, il limone sta fra la palla da tennis e quella da rugby. Semplice e composto da tanti spicchi, dolce e acido, vitaminico. Insomma, un segno dalla grande potenza iconica, di senso e di sensi, che ci ha spinti ad un grande passo: lasciar da parte foto e video per le nostre campagne pubblicitarie e usare solo la grafica e solo graphic designers”, commenta Agostino Poletto, direttore generale Pitti Immagine.

(vedi comunicato dedicato)

I brand protagonisti
790 brand in totale
di questi 340 circa (il 43%) proviene dall’estero

Tutti i brand che partecipano a Pitti Uomo 106 alla Fortezza da Basso sono anche presenti nella piattaforma digitale Pitti Connect.

Il percorso di Pitti Uomo
Gli spazi della Fortezza da Basso accolgono il mondo poliedrico e internazionale di Pitti Uomo. Cinque le sezioni – Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling e I Go Out – che presentano le collezioni Primavera/Estate 2025: dal classico all’informale, passando per il mondo della ricerca e dell’outdoor. A queste si aggiunge la presenza delle aree speciali dedicate a S|Style e a Vintage Hub Circular Fashion. 

Le sezioni

Fantastic Classic
L’evoluzione del classico nelle sue versioni più innovative e contemporanee. Una selezione di brand iconici del Made in Italy e le più alte espressioni del tailoring internazionale. Un percorso in cui le linee e i materiali del guardaroba classico guardano anche alla contemporaneità. Il risultato sono outfit impeccabili e capi formali perfetti per il mondo di oggi, da tenere sempre nel guardaroba. Uno stile perfetto per il giovane gentleman e per chi desidera aggiornare la propria immagine rimanendo dentro ai canoni dell’eleganza senza tempo. 
Tra i brand di FANTASTIC CLASSIC:
04651/ A trip in a bag, Alessandro Gherardi, Anthony Peto, AT.P.CO, Barmas, Barracuda, Bob,  Borsalino, Brett Johnson, Briglia 1949, Brunello Cucinelli, Caruso, Consinee x Vitelli, Crockett & Jones, Cruna, Devore Incipit, Doriani Cashmere, Doucal’s, Dressler, Dstrezzed, Emanuele Maffeis Dal 1958,  Eton, Fedeli, Fefe’ Napoli, FTC, Gabriele Pasini, GMS75, Gran Sasso, Edward Green, Green George, Guglielminotti, Guido di Riccio, Hand Picked, Heinz Bauer Manufakt, Herno, Herno Laminar, Invertere, Isaora, Jeckerson, Johnstons of Elgin, Kired, L.B.M.1911, Leathersmith of London, L’Impermeabile, Loake, Lorenzoni, Luciano Barbera,  Luis Trenker,  Majestic Filatures Paris,  Manto Italia,  Manuel Ritz, Manzoni24, Maria Santangelo, Missoni, P.M.D.S. Premium Mood Denim Superior, Pantofola d’Oro Gold, Paoloni, Paul & Shark, Pence 1979, People of Shibuya, Marco Pescarolo Napoli, Piacenza 1733, Piquadro, Richard J. Brown Italian Luxury Denim, Rivieras, Robert Talbott, Roy Robson, Roy Roger’s, Sand Menswear, Sartorio, Sonrisa Camiceria Uomo, Sozzi Milano, Stefano Ricci, Stenströms, Stetson, Stile Latino, Studio Seidensticker, Svevo, Tateossian London, Tatras, TMB, Toujours Milano, Valsport, Xacus.

Futuro Maschile
Tutti i mondi possibili del contemporary menswear. Accostamenti, influssi, match creativi, nuove armonie. Futuro Maschile è da sempre la sezione in cui il classico contemporaneo si connette al mondo della ricerca. Obiettivo: offrire una visione ampia ed esaustiva del menswear più evoluto. Il risultato è una selezione di brand che si aprono alla contaminazione tra gli stili e le suggestioni estetiche, per un’eleganza che guarda oltre il formale: dai capispalla tecnici ai pantaloni sartoriali, dagli accessori distintivi al luxury knitwear, dai dettagli hand made a quelli green. 
Tra i brand di FUTURO MASCHILE:
10.03.53, A.B.C.L., Akman, Alan Scott, Alden New England, ANT45, Aquellos Ojos Verdes, Arma, Avant Toi, Baudoin and Lange, Baziszt, Bonastre, Buttero, Campomaggi, Castaner, Cohérence, Coltesse, De Bonne Facture, DeNobiliaryParticle, D-VEC, East Harbour Surplus, Faliero Sarti, Felisi, Frescobol Carioca, G.R.P., Hannes Roether, Homecore, IBELIV, Isabel Benenato, J∞Quality, Jacques Solovière Paris, John Smedley, Kiefermann, Ma’ Ry’ Ya, Marcantonio x Myths, Nick Hart, Nine: Inthe: Morning, Paraboot, Rafa Lanfranco, Roberto Collina, Ron Dorff, Rovi Lucca, Salvatore Santoro, Scaglione, Sesa Footwear, Stefan Brandt, Sunspel, Teclor, Tela Genova, The-Antipode, Timothée Paris, Transit, Tricker’s, Varsity Headwear, Yali Milano, Bernard Zins. 

Dynamic Attitude
La passione per uno stile di vita dinamico è il punto di partenza per chi indossa le collezioni presentate da Dynamic Attitude. Qui si muovono brand simbolici, capaci di fondere nelle proprie collezioni capi assolutamente contemporanei tra sport e streetwear. Libertà e comfort diventano diktat quotidiani ma si declinano in un design elegante, contaminato dal vintage, ma anche innovativo ed energico, con un’anima tecnologica.
Tra i brand di DYNAMIC ATTITUDE:  
24Bottles, Aeronautica Militare, Anerkjendt, B.D. Baggies, BALR., Baracuta, Barbour, Ben Sherman, Bikkembergs, Bombers Original, Cala 1789, Cariuma, Copenhagen Studios, Cycle, Daniele Fiesoli, Drykorn, Duno, Eastpak, Ecoalf, Ellesse, Etonic, Faguo, Filson, Garden of God, Garmont Uncharted, GAS, Goorin Bros., Guess Jeans, Indicode, Ipanema, Juicy Couture, Kangol, Liu Jo, Lotto Leggenda, Lyle & Scott, Macron Clubhouse, MC2 Saint Barth, Odaje, Penfield, Rag & Bone, Scholl, Seay, SSeinse, Spiewak, SUN68 Beach, Superga, U.S. Polo Assn., Vibram, Voile Blanche.      

Superstyling
La ricerca di nuovi elementi di stile che anticipano le tendenze. Scelte estetiche fuori dai soliti schemi, supportate da abilità sartoriale e da una visione in costante trasformazione, capace di intercettare nuove identità e dare risposte alle molteplici esigenze espressive di oggi. Una selezione di brand internazionali ad alto tasso creativo, che fanno ricerca stilistica e studio dei materiali, che diventano ancor più riconoscibili nei tagli agender e nelle proposte che attraversano le stagioni. 
Tra i brand di SUPERSTYLING:  
!Ozzy, Amaranto, American Vintage, Ancient Greek Sandals, Apnée, Armor Lux, Astorflex, Bailey 1922, Bask in the Sun, Benci Brothers, Benibeca, Blackhead, Blue de Gênes, C.O.F. Studio, Captain Santors, Catch Ball, Coopettebros, Croots England, D.A.T.E., District People, Dragon diffusion, East Pacific Trade, Fenggy, Flower Mountain, Gallia Knit Project, Gitman Bros. Est 1978, Goldwin, Guanabana Handmade, Harris Wharf London, Keyone by Hattershub, House of Sunny, Hul Le Kes, ID.EIGHT, Iron and Resin, ISTO., Itoh, JDV, KB HONG by K-BOXING, La Paz, Les Deux, Loreak Mendian, Manifattura Ceccarelli, Manikomio Dsgn, Mii, Modern Athlete, Mosso Sunwear, Mr. Fliks, Nanamica, National Standard, Noyoco, Original Madras Trading Co., Ouest Paris,  Plan C, Raxxy, Resolute, Rifò, Rossi, Sanders, Sneark, Sweyd, The Chino Revived, The Original Playboy 1936, TRC, Ubusuna, Unimatic, Valabasas, Valette Studio, Valleyouth, Wild Donkey, Woc, WUD.
        

I Go Out
La passione per gli spazi aperti e gli sport legati alla natura incontra la ricerca stilistica più avanzata. La sezione del salone che interpreta il trend contemporaneo dell’outdoor style rende protagonisti prodotti innovativi che uniscono stile e performance, funzionalità e ambizione progettuale, ma anche oggetti che fondono filosofia environmentally friendly e una creatività che guarda al viaggio e alla fotografia.
Tra i brand di I GO OUT:

4T2, Again, Allied Feather + Down, Berghaus, Côte&Ciel, Cotopaxi, Elliker, Everyday Mountaineering, Face-Off, FAY, FAY Archive, Keen, Minnessak, Monofoo, Naglev, Norda, Osprey, Sandqvist, Scandinavian Edition, Snow Peak, Teva, Topologie, Will-V.                           

I focus speciali


S|STYLE

Ottava edizione per S|Style, la piattaforma di Fondazione Pitti Discovery che presenta una selezione di brand impegnati a promuovere pratiche sostenibili, curata dalla fashion journalist Giorgia Cantarini. Alla Sala delle Nazioni, i brand che presenteranno le loro collezioni sono Buzigahill (Uganda), Caoihme Dowling (Danimarca/Irlanda), Denzilpatrick (UK), Domenico Orefice (Italia), Florania (Italia), Guido Vera (Cile), Permu (Cina), TOLO (Italia), Unsung Weavers (Grecia), Via Piave 33 (Italia). S|Style presenta una nuova edizione con la partnership esclusiva di Kering Material Innovation Lab (Kering MIL), Centro di ricerca interno al gruppo Kering, che ha coinvolto i brand protagonisti in un percorso tematico orientato a questa edizione al circular luxury, ovvero l’utilizzo di tessuti riciclati certificati e di pregio, per la produzione di uno specifico look che debutterà a Pitti Uomo. 
(vedi comunicato dedicato)

VINTAGE HUB Circular Fashion
Terza edizione del progetto speciale che presenta l’approccio più contemporaneo e innovativo al mondo del vintage. Al Primo Piano dell’Arsenale, VINTAGE HUB evolve e sempre di più si presenta come un manifesto per ridefinire il futuro della moda. Per il pubblico di compratori, una selezione di brand ed espositori con le loro collezioni upcycled o re-worked, assieme a servizi di co-branding con brand vintage e interventi di modifica e restyling di oggetti e arredi. Accanto a questi, i brand e le aziende troveranno nuove opportunità nei servizi gestione e valutazioni degli archivi stilistici, e innovativi servizi digitali di noleggio capi e altro ancora. Novità di questa edizione la partecipazione speciale di una serie di designer della nouvelle couture, che presenteranno – attraverso una speciale installazione – la loro visione artistica dell’upcycling. VINTAGE HUB è un progetto di Pitti Immagine assieme a The Way Collective, gruppo composto da Angelo Caroli (A.N.G.E.L.O), Maurizio Donadi (Transnomadica), Antonio Mastrorocco (On-Off), Andrea Maffei (Velvet for Philosophers).

Eventi e Progetti Speciali


MARINE SERRE
Guest Designer Pitti Uomo 106

Marine Serre, founder e creative director del marchio eponimo, è Guest Designer a Pitti Immagine Uomo 106. Classe 1991, già accreditata tra i talenti più interessanti della Paris Fashion Week, la designer francese realizzerà una sfilata-evento a Firenze. Mercoledì 12 giugno, la Villa di Maiano ospiterà il debutto ufficiale della MARINE SERRE Menswear collection.                                                                       
Prosegue l’ambizioso progetto di Cuoio di Toscana a supporto dei giovani creativi riconoscendo nella stilista francese Marine Serre, guest designer di Pitti Uomo 106, gli stessi valori legati alla sostenibilità del Consorzio. 
(vedi comunicato dedicato)

PAUL SMITH
Evento Speciale a Pitti Uomo 106
Paul Smith sceglie Firenze e il palcoscenico di Pitti Immagine Uomo per presentare la nuova collezione Primavera/Estate 2025. Il designer britannico torna a essere protagonista del salone con un evento speciale che andrà in scena l’11 giugno 2024, data di inizio dell’edizione numero 106.                                                                                                   (vedi comunicato dedicato)

PIERRE-LOUIS MASCIA
debutta con la sua prima sfilata 

In occasione di PITTI UOMO 106, Pierre-Louis Mascia presenterà la collezione Primavera/Estate 2025 con una sfilata-evento, prevista giovedì 13 giugno 2024 alle ore 18.00, e realizzata in collaborazione con Pitti Immagine. L’eclettico universo estetico del designer francese – da molte stagioni presente a Pitti Uomo – prenderà forma per la prima volta in una sfilata co-ed che avrà luogo in una location di grande suggestion come il Tepidarium del Roster.
(vedi comunicato dedicato)

PLAN C
In Fortezza debutta la capsule maschile

Allo Spazio delle Grotte, il brand diretto da Carolina Castiglioni lancia una nuova linea per la Primavera/Estate 2025 in cui i confini di genere si sfumano. Partendo dai modelli femminili, la designer presenta dieci look estivi genderless, completati da accessori, realizzati in cotone, materiali tecnici e lana leggera, trovando così un punto di equilibrio tra maschile e femminile, tra classicità e high tech. 
(vedi comunicato dedicato)

Le collaborazioni internazionali in Fortezza da Basso


_ SCANDINAVIAN MANIFESTO
La ricerca moda più innovativa dalla scena nordica si presenta a Pitti Uomo da diverse edizioni nel progetto Scandinavian Manifesto, una delle più consolidate collaborazioni internazionali di Pitti Immagine. Anche a questo Pitti Uomo, alle Costruzioni Lorenesi, va in scena lo showcase di una selezione di brand frutto della partnership tra Pitti Uomo e Ciff,piattaforma fieristica di riferimento per i brand moda scandinavi in scena a Copenaghen.
Tra i brand protagonisti già confermati ci sono: Henrik Vibskov, Isnurh, Rue De Tokyo, Messy Weekend, ARKK Copenhagen, Aveny, Wood Bird, J. Lindeberg, Nikben
E nel calendario eventi, nella mattina di mercoledì 12 giugno, anche uno speciale breakfast Scandinavian style dedicato a buyer e stampa.

_ J QUALITY
Torna J∞QUALITY, con la consulenza speciale di Mr. Hirofumi Kurino. Guidato dalla Japan Apparel and Fashion Industry Association (JAFIC), il progetto promuove l’abbigliamento giapponese di qualità, sostenendo le aree di produzione del tessile e dell’abbigliamento. Attraverso il “J∞QUALITY Factory Brand Project” (JQFBP), le fabbriche selezionate collaborano per creare collezioni rivolte al mercato globale. 

Ecco i nomi delle aziende / marchi di questa edizione: SUNLINE / in-a Ka-Date, MARUCHO / GOODPEOPLEGOODSTITCHINGGOODPRODUCT, MARUWA KNIT / Balancircular, OKOCHI MERIYASU / IDEAL Pull-over. Anche a questa edizione, il direttore del design sarà Mr. Masato Koyama, designer e fondatore del brand Heugn.

_ CHINA WAVE
Il meglio del contemporary menswear cinese arriva in Fortezza da Basso grazie a CHINA WAVE, l’area speciale frutto della partnership tra Pitti Uomo e China National Garment Association. Negli spazi delle Costruzioni Lorenesi, andranno in scena i brand e i designer selezionati per “CHIC In Pitti Uomo”, iniziativa con la quale CHIC (China International Fashion Fair) vuole promuovere i brand cinesi che si contraddistinguono per qualità ed estetica. CHINA WAVE, tema scelto per questa partecipazione speciale, proporrà alla community internazionale di Pitti Uomo una selezione di brand d’eccellenza cinesi nell’abbigliamento maschile contemporaneo.
Tra i marchi già confermati ci sono: Valleyouth, KB HONG by K-BOXING, Raxxy, JDV, Fenggy, Blackhead, Keyone by Hattershub. In calendario anche un cocktail di presentazione alle Costruzioni Lorenesi, martedì 11 giugno alle ore 13.00.

_ PROMAS

Torna il focus speciale sulla creatività made in France grazie alla collaborazione con Promas French Menswear Fédération e DEFI, l’organizzazione per lo sviluppo del menswear francese, che ha lanciato Promas LIST, piattaforma per far dialogare direttamente buyer e brand. A Pitti Uomo 106 è presente una nuova selezione di marchi francesi, tra questi nomi come Adn Paris, Again, Anthony Peto, Bask in the sun, Baziszt, Chapal, Coltesse, De Bonne Facture, Homecore, Mii, Olow, Ouest Paris The Hideout Clothing.

Tra i NOMI NUOVI e i RIENTRI a Pitti Uomo segnaliamo:

!Ozzy, 10.03.53, 4t2, A.B.C.L., Abarca, A.G.Spalding & Bros., ADN Paris, Aeronautica Militare, Algori Brand, Ancient Greek Sandals, Anthony Peto, Apnée, Aquellos Ojos Verdes, ARKK Copenhagen, Aurelien,  B. I. A. – Blocks In Action, Baudoin and Lange, Bjanko Milano, Benci Brothers, Benibeca, Blackhead, Bluebuck, Buzigahill, Caoimhe Dowling, Castaner, Copenhagen Studios, Côte&Ciel, D.A.T.E., Denzilpatrick, DeNobilitaryParticle, Dirty London, Doihokosho, Domenico Orefice, Dragon Diffusion, Dstrezzed, Eton, Everlast, Face-Off, Fay, Fenggy, Ferrante Royal Red, Florania, Francesca Conoci, Frescobol Carioca, Fumeo Carlo, Garden of God, Garmont Uncharted, GAS, Gassa D’amante, Guanabana Handmade, Guido Vera, Hattershub, Henrik Vibskov, House of Sunny, IBELIV, Indicode, Ipanema, Iron and Resin, ISTO., Itoh, J.Lindeberg, JDV, Ketroy, KB HONG by K-BOXING, Kiff-Kiff, Lafaurie, Leo Dean, Life Liveth, Love Brand & Co., Luciano Barbera, Macron Clubhouse, Messyweekend, Mii, Missoni, Mosso Sunwear, Mr Mood, Mr.Fliks, Myths, Nick Hart, Nikben, Odaje, Old Locker, Out of Hate, Osprey, OWN Off With Nature, Pellettieri di Parma, Pence 1979, Permu, Phil Petter, Pier Sicilia, Plan C, Plisson 1808, Puntovita & Arsenice, Rafa Lanfranco, Rag & Bone, Raxxy, Reef, Rey Pavón, Rivieras,  Robert Talbott, Roberta Pieri, Schmoove, Schwa, Seay, Shorts Co, Sneark, Solid!, Spiewak, Stefano Cau, STKN, Stolp,  SUN68 Beach, Sunni Sabbi, Superga, Sweyd, T’, Taddeucci, Teclor, Telacruda, Tolo, Topologie, TRC, Toujours Milano, Tre Cime, Trefle Rouge Paris, Ubusuna, Umus, Unsung Weavers, Valabasas, Valleyouth, Van Palma, Varsity Headwear, Via Piave 33, Wild Donkey, Will-V, Woc, Woodbird, Yali Milano, Zanchetti.


Highlights @ Pitti Uomo 106
Progetti al debutto, rientri importanti, anniversari e collaborazioni speciali. Ecco una serie di anteprime e partecipazioni speciali in scena a giugno:

_ FAY a Pitti Uomo
FAY, marchio del Gruppo Tod’s che dà sempre si contraddistingue per la sua attitudine urbana e per l’inconfondibile stile contemporaneo, partecipa a questa edizione di Pitti Uomo negli spazi della Polveriera, con la sua nuova collezione assieme alle novità del progetto FAY Archive, che riporta al DNA del brand e alla sua spiccata attitudine workwear. 

_ BASICNET con SUPERGA
Superga® torna a Pitti Uomo per presentare una retrospettiva che celebra la sua storia. Nel Piazzale delle Ghiaia, uno speciale spazio espositivo racconterà il brand. Un focus particolare sarà dedicato alla “2750”, la prima scarpa da tennis al mondo con suola in gomma naturale vulcanizzata, che sta per compiere cento anni e rimane un’icona dello stile italiano e non solo.


_ MISSONI

La collezione Missoni Man P/E 2024 – “Inspired by Tai” trae ispirazione dalla figura iconica di Ottavio ‘Tai’ Missoni. Ispirandosi alle creazioni iconiche del pioniere della moda italiana, questa collezione fonde l’essenza intramontabile della tradizione con una visione moderna e dinamica, con focus sull’utilizzo del colore e della materia.

_ GUESS JEANS
Guess partecipa anche a questa edizione e approda al Padiglione delle Ghiaia. Con 40 anni di storia alle spalle, il brand che ha fatto la storia del denim guarda al futuro dando priorità alla sostenibilità e all’innovazione. Ne è un esempio GUESS AIRWASH™, una tecnica di lavaggio che riduce al minimo il consumo di acqua, sostanze chimiche ed energia.

Guess torna anche con un esclusivo cocktail nel rooftop dell’Hotel Calimala, martedì 11 giugno alle 19:00.

_ RAG & BONE

Recentemente acquisito dal gruppo Guess, il brand americano Rag & Bone partecipa per la prima volta a Pitti Uomo con uno spazio indipendente. Rinomato per il suo stile autentico, in particolare nel denim, e per offrire capi che incarnano l’estetica newyorkese.

_ W.P. LAVORI IN CORSO

W.P. Lavori in Corso presenta le nuove collezioni dei brand Filson, Baracuta, Barbour e B.D. Baggies. Filson, brand di culto  per gli amanti dell’outdoor, presenta capi d’archivio reinterpretati in chiave moderna, insieme a t-shirt, camicie, pantaloni e accessori. 

Baracuta ribadisce la sua identità di marchio iconico britannico con nuove colorazioni e pattern, utilizzando materiali leggeri come il suede. Barbour, attraverso le linee Modern Heritage, Made for Japan e Re-engineered for man, reinterpreta l’archivio per un consumatore attuale. B.D. Baggies lancia la collezione SS25, con la linea Oxford come caposaldo, arricchita da nuovi tessuti e trame, e introduce la overshirt con tasche, ispirata alla storia del fondatore.

_ COLNAGO

Colnago, l’azienda di biciclette da corsa di alta gamma fondata nel 1954 e diventata una delle realtà produttrici più creative e vivaci – innovando e portando all’interno del mondo del ciclismo le sue idee e sperimentando materiali nuovi e diversi tra cui il titanio e la fibra di carbonio – partecipa per la prima volta in Fortezza al Padiglione Cavaniglia. Colnago sarà anche una delle aziende protagoniste di BECYLE, nuovo evento di Pitti Immagine dedicato alla bicicletta e al ciclismo (26-28 giugno, Stazione Leopolda).

_ SNOW PEAK
Lo storico marchio giapponese, dal 1958 punto di riferimento per il camping lifestyle, conferma la sua presenza a Pitti Uomo con un allestimento outdoor che accoglie i visitatori offrendo loro un assaggio di un’esperienza a contatto con la natura e l’aria aperta.

_ MACRON CLUBHOUSE

Nella Sala Ottagonale, la Macron Club House diventa lo scenario ideale per apprezzare il mondo athleisure del brand fondato a Bologna nel 1971. Macron crea abbigliamento sportivo all’avanguardia e ad alte prestazioni per sostenere tutti gli atleti – dai principianti ai professionisti – nel loro impegno dentro e fuori dai campi sportivi.

_ Il debutto di TRC

Un debutto assoluto per il brand nato dalla collaborazione tra Candiani e Grassi, due storiche realtà tessili italiane. TRC, nello spazio dello Sprone, si distingue per il suo heritage innovativo e sostenibile, con una proposta no-season incentrata sulla funzionalità. Candiani, rinomata per la produzione di tessuto denim, e Grassi, specializzata in abbigliamento da lavoro protettivo, uniscono le loro competenze per progettare il futurewear, il workwear del domani, con radici nella tradizione tessile italiana e uno sguardo verso il futuro.

_ ETON

Eton, dal 1928 sinonimo di camicie e accessori di lusso, torna a Pitti Uomo per svelare la collezione Primavera Estate 2025, in cui ispirazione architettonica e maestria sartoriale si uniscono. Le nuove proposte di Eton sono celebrate a Pitti con un’elegante gamma resort in colorazioni vibranti e raffinate, in cui ogni pezzo offre un guardaroba versatile per i gentleman più esigenti.

_TOMBOLINI

Tombolini celebra a Pitti Uomo i suoi 60 anni con la capsule SS25 Collection “Ultra Light”, un menswear leggerissimo al centro del progetto Zero Gravity, nuovo step dell’eleganza sostenibile secondo il brand. Questo importante anniversario è celebrato anche con un evento in Fortezza incentrato sulla sartorialità e l’innovazione continua dei suoi capi più iconici attraverso un re-editing. In occasione del traguardo dei 60 anni, Tombolini annuncia anche la nascita della Fondazione Eugenio Tombolini, che si occuperà di dar vita a una scuola di sartoria interna all’azienda con sede a Colmurano e avrà l’obiettivo di introdurre i giovani al mondo del lavoro, nel rispetto dell’ambiente.

_DANIELE FIESOLI

Daniele Fiesoli celebra la sua 70ª collezione con un evento esclusivo al Teatro Niccolini. Il brand, noto per le sue collezioni “Made in Italy” e lo stile distintivo, ha recentemente ampliato la sua offerta con la linea donna Collezione_N01. Durante l’evento, saranno rivisitati alcuni capi iconici tratti dall’archivio maschile, insieme alla presentazione della nuova collezione donna SS25.

_MARCANTONIO X MYTHS
MYTHS prosegue il cammino di contaminazione tra moda e design con uno dei creativi più quotati del momento, Marcantonio, designer ed artista italiano apprezzato e amato nel mondo, che ha lavorato per grandi firme della moda, e celebre per le opere realizzate per Seletti come le Monkey e Mouse Lamp. In esclusiva per MYTHS, la collaborazione vedrà la personalizzazione di un capo iconico del brand e la realizzazione di imponenti sculture a motivo floreale realizzate dall’artista in esclusiva per MYTHS. La capsule collection MYTHS SS25 realizzata in collab con Marcantonio sarà presentata con un cocktail in Fortezza mercoledì 12 giugno alle ore 11:00.

_ LES DEUX
Un campo da basket, un vero playground, come simbolo di valori condivisi. Proprio come quelli che i due amici e fondatori di Les Deux, brand nato nel 2011 a Copenhagen, desiderano creare intorno alle loro proposte di abbigliamento presentate in Fortezza.

_ OSPREY

Una nuova presenza a Pitti Uomo e nella sezione I Go Out. Osprey crea collezioni al confine tra l’abbigliamento quotidiano e quello tecnico. I suoi outfit consentono di vivere – senza soluzione di continuità –  gli spazi all’aperto, l’ambiente urbano e tutto ciò che sta nel mezzo.

_CÔTE&CIEL

Torna il marchio di borse e accessori di alta gamma che si trova all’incrocio tra costruzione tecnica ed estetica elegante. Fondata nel 2008, l’azienda con sede a Parigi fonde forme architettoniche con un processo di design orientato alla funzionalità, offrendo una gamma di prodotti concettuali pensati per essere indossati, non solo trasportati.


_ IBELIV
A Pitti Uomo IBELIV festeggia il suo decimo anniversario, portando in Fortezza, a Futuro Maschile, il suo “green lifestyle” distribuito in tutto il mondo e seguito da una crescente community di affezionati: accessori pensati in Francia e realizzati a mano in Madagascar, che devono la loro bellezza ed eleganza senza tempo al know-how unico del luogo: la rafia naturale lavorata all’uncinetto. 

_NICK HART
Il tailoring inglese incontra la multiculturalità londinese. Il risultato è una nuova linea dal design androgino, sartoriale, con una silhouette precisa e monocromatica, alla ricerca dell’atemporalità. 

_UBUSUNA

Brand giapponese con sede a Kumamoto, Ubusuna offre abiti dallo stile genderless, realizzati con materiali biologici e distribuiti in quantità limitate. Si distingue per il suo approccio etico e sostenibile, con una produzione a chilometro zero. Ubusuna sarà presente a Pitti Uomo nella sezione Superstyling.

_ YALI MILANO
YALI è un lifestyle brand dallo spirito sognante, ispirato al tempo stesso al passato e ai nuovi mondi. Basato a Milano, utilizza l’artigianato tradizionale per creare capi timeless dalle silhouette moderne e dalle palette di colori affascinanti. A Pitti Uomo presenta YALI CABINET of CURIOSITIES: progetto in progress che unisce arte e set design. I temi universali che lo guidano: svago, sofisticazione innovativa e stravaganza. 

_ RAFA LANFRANCO

A Futuro Maschile, l’artista peruviano Rafael Lanfranco presenterà la sua linea di personaggi e ceramiche “Perujis”, reinterpretando gli archetipi latinoamericani attraverso la Pop Art contemporanea. Questo segna il debutto di Lanfranco al Pitti Immagine Uomo e a Firenze, dopo mostre in prestigiose gallerie e musei internazionali

_AQUELLOS OJOS VERDES

Un marchio giapponese che usa tessuti provenienti dalla regione di Bishu. L’ispirazione arriva però dai viaggi, dal Mediterraneo e in particolare dalla maestria artigianale del Sud Italia, punto di partenza per proporre sempre nuove interpretazioni di classici senza tempo. 

_MII
Dopo alcune stagioni di capsule collection di successo veicolate attraverso rivenditori top, il brand lancia la collezione maschile che unisce la preziosità dell’artigianato tradizionale indiano al classico French Style.

_  GAS compie 40 anni

GAS torna a Pitti Uomo per presentare la sua main collection SS25. La freschezza e l’eleganza casual-chic della nuova immagine di GAS, che celebra il suo 40º anniversario, si riflettono pienamente con nuove collaborazioni nel mondo dello sport che ampliano la portata del brand, tra sporty chic e capsule collections.

_ JUICY COUTURE presenta il nuovo marchio maschile DIRTY LONDON
La collezione capsule Dirty London SS25 si ispira allo stile di Juicy Couture per offrire una reinterpretazione contemporanea dello streetwear di lusso. Fondendosi con la cultura londinese, Dirty London crea una nuova tendenza nel mondo dello streetwear coordinato, che rievoca e reinventa le sottoculture degli anni ’90 e 2000. La capsule sarà presentata con un fashion show al Giardino del Glicine in Fortezza alle ore 11:00. L’evento è su invito.


_GARMONT UNCHARTED

Garmont Uncharted è una piattaforma di esplorazione e di sperimentazione di nuovi prodotti, un laboratorio creativo dove far nascere nuove sinergie e collaborazioni. 

Per la SS25, la collezione avrà un nuovo slancio con il rafforzamento della collaborazione con Acbc e la nascita di due nuovi modelli, uno con suola Vibram e uno con una tecnologia nuovissima per la prima volta sul mercato delle sneakers. Ma la collezione vedrà la nascita anche dei primi modelli a marchio Garmont Uncharted, due sneakers derivanti dal mondo outdoor, una dal passato e una dal presente e reinterpretate in chiave streetwear.


_ ECOALF

Il brand porta avanti la propria filosofia tesa a creare un look unico ma sostenibile, e per la PE 2025 il 68% della collezione è monomateriale e per questo riciclabile. Tra le novità, l’introduzione di Ramie un nuovo materiale a basso impatto ambientale. Ai capi  si aggiungono la nuova sneaker Mumbai e lei borse Ocean Bag Tika, 100% “Ocean Yarn”, ovvero il filato realizzato con le bottiglie di plastica recuperate dai fondali marini. Per finire, nei colori della primavera le iconiche borse in nylon di scarto Because There Is No Planet B®, la cui vendita contribuisce all’espansione del progetto Upcycling the Oceans.


Tra gli altri progetti e partecipazioni speciali

_ ROULER a Pitti Uomo

La rivista Rouleur, prestigiosa testata internazionale di cultura del ciclismo, si presenta a questa edizione di Pitti Uomo portando in Fortezza un iconico Airstream, in cui metterà in scena i suoi contenuti e il suo stile unico nel raccontare il mondo della bicicletta. Rouleur sarà anche communications partner di Pitti Immagine in BECYLE, nuovo evento di Pitti dedicato alla bicicletta e al ciclismo (26-28 giugno, Stazione Leopolda).


_  MENSWHERE
Una mostra racconta la storia perduta dei sarti rurali

Alle Costruzioni Lorenesi, la mostra “MENSWHERE | A Lost History of the Militant Guild of Rural Tailors” esplora la possibilità che una comunità clandestina di sarti fosse attiva durante la rivoluzione industriale, coinvolgendo riti simbolici, rituali e l’avanzamento degli standard di design e artigianato. La storia, emersa online nel 2004, ha influenzato molti designer contemporanei, che si sono considerati moderni membri di quel gruppo. La mostra a Pitti Uomo includerà opere d’arte, fotografie e capi di abbigliamento legati alla gilda, e coinciderà con l’uscita del libro omonimo “Menswhere | Una Storia Perduta della Gilda Militante dei Sarti Rurali” creato da Liam Maher con fotografie di Marc Haers.

_RINO MASTROTTO

Rino Mastrotto, leader globale nella produzione di pelle di alta qualità, si unisce a Pitti Uomo 106 presentando “Metamorfosi”, uno spazio creativo presso il Padiglione Centrale, Piano Terra. Quattro artisti e artigiani trasformeranno la pelle in opere d’arte, offrendo una visione innovativa della sua lavorazione. Un’iniziativa per celebrare l’artigianato fiorentino e la creatività, esplorando la versatilità della pelle come materiale.

In Fortezza in collaborazione con Pitti Immagine:

_ HISTORES a Pitti Uomo 106

L’associazione che raggruppa 45 multibrand torna alla Fortezza da Basso con uno spazio dedicato alle Costruzioni Lorenesi, dove verrà presentato Hindustrie, il brand di casa Histores. Forti dell’esperienza acquisita dalle collaborazioni con Herno, Fedeli, Paul&Shark, Kired, così come con altri brand menswear e womenswear, l’associazione cresce e si fortifica attraverso la solida rete di relazioni tra gli associati, il cui confronto è motivo di spinta e miglioramento per tutti, soprattutto in una stagione non semplice, non solo per il mondo retail ma per tutta la filiera. “Al centro di una ennesima stagione sfidante come questa PE2024, con lo sguardo già proiettato agli acquisti per il prossimo anno,  siamo orgogliosi di quanto si sia fortificata la rete tra i nostri associati, tra business, confronto quotidiano e crescita personale. E siamo felici che il legame tra Pitti e Histores porti alla bellissima novità di quest’anno: martedì 11 Giugno, infatti, l’assemblea della nostra associazione si svolgerà proprio all’interno della Fortezza. Casa Histores riaprirà poi le porte come di consueto presentando la sua nuova collezione Hindustrie P/E25.” dice Marco Inzerillo Presidente Histores. 

_ THE BEST SHOPS · CAMERA BUYER ITALIA
Prosegue anche la consolidata collaborazione di Pitti Immagine con Camera Buyer Italia, l’associazione che riunisce e rappresenta i migliori luxury multi-brands stores sul territorio italiano, per offrire agli associati una serie di servizi di welcome alla Fortezza da Basso durante la loro visita al salone.

Tra gli eventi da segnalare in Fortezza:

_ Martedì 11 giugno, Emanuele Farneti presenterà “U La Repubblica”, il nuovo maschile di Repubblica che sarà in edicola a partire dal 13 giugno. La presentazione è in calendario alle ore 17.00 al Press Restaurant (Cortile del Glicine delle Costruzioni Lorenesi).

_Textilwirtschaft presenta l’aperitivo di networking “Textilwirtschaft connect”, in calendario martedì 11 giugno alle ore 16.00 al Piano Attico del Padiglione Centrale.

Tra gli eventi in città:

ANTONY MORATO
L’estate di Antony Morato passa anche da Firenze con un grande evento di musica techno: il 12 giugno alla Stazione Leopolda verrà proclamato il vincitore del contest “The Sound of Unity”, immaginato da Antony Morato, che sarà poi ospite d’eccezione di una speciale serata all’ “Amnesia” di Ibiza. La serata evento speciale si terrà alla presenza degli ambassadors del progetto – il direttore artistico Lele Sacchi e il Dj Andrea Oliva – oltre a una line-up di ospiti che si alterneranno alla consolle e ai finalisti del contest.

RINASCENTE

Rinascente Firenze in Piazza della Repubblica dà vita a “YELLOW THURSDAY IN RINASCENTE”, una giornata di eventi legata al tema di questa edizione “Pitti Lemon”. A partire dalle 8.30 di giovedì 13 giugno, la terrazza ToscaNino al 4° piano ospiterà la Yellow Breakfast, riservata alla stampa e ai buyer; e sempre giovedì 13, alle 20.00, Rinascente Firenze aprirà le sue porte per la Yellow Shopping Night, una speciale serata di shopping e intrattenimento.

FERRAGAMO presenta il libro Viesca Toscana
La Famiglia Ferragamo presenta il coffee table book “Viesca Toscana”, che racconta il legame speciale di Salvatore e Wanda Ferragamo con la splendida tenuta nella campagna fiorentina di proprietà della famiglia dal 1952. L’evento si terrà il 13 giugno a Palazzo Spini Feroni, preceduto da una visita alla mostra “Salvatore Ferragamo 1898-1960” al Museo Ferragamo. L’evento è su invito.

Le iniziative delle scuole di moda in città

_ POLIMODA
Il 12 giugno alle 18:00, a Firenze, in un luogo ancora da rivelare, Polimoda presenterà il suo “Graduation Show 2024”. Designer emergenti provenienti da tutto il mondo presenteranno le proprie collezioni, portando in passerella diversità e inclusività, da sempre distintive dell’universo cosmopolita della fashion school. Su invito.

_ ISTITUTO MARANGONI FIRENZE
Il 13 giugno alle 19:00, presso Palazzo Ximènes Panciatichi a Firenze, Istituto Marangoni Firenze presenterà il Fashion Show “The Witness”. Le collezioni di dieci designer saranno accompagnate da performance ed esposizioni, offrendo una visione innovativa del fashion show stesso, che integra tecnologia e creatività.

_ IED FIRENZE
L’Istituto Europeo di Design svela a Pitti Uomo l’installazione “Identity”, ideata da un team speciale di studenti IED, selezionati tra Italia ed estero, e con l’eccezionale curatela di Michel Comte, importante fotografo di moda e artista contemporaneo. L’installazione verrà presentata il 12 giugno presso l’ex Teatro dell’Oriuolo a Firenze (ore 11.30 preview stampa / ore 17.00 inaugurazione).

Tra le mostre da segnalare nei giorni di Pitti Uomo:

FONDAZIONE MUSEO DEL TESSUTO DI PRATO
Walter Albini. Il talento, lo stilista

Una mostra a cura di Daniela Degl’Innocenti ed Enrica Morini, che attraverso più di 400 oggetti, molti dei quali inediti, tra disegni, fotografie, bijou e tessuti e abiti, racconta oltre un ventennio di produzione di uno stilista pioniere assoluto del Made in Italy, padre nobile del prêt-à-porter e del total look. Walter Albini. Il talento, lo stilista è realizzata col patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana e del Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) dell’Università di Parma, e si completa con un catalogo edito da Skira. La mostra sarà aperta fino al 22 settembre 2024.

PITTI CONNECT
In parallelo al salone fisico, Pitti Immagine continua a valorizzare sulla piattaforma globale PITTI CONNECT le proposte, le novità e le iniziative speciali degli espositori.
Su uomo.pittimmagine.com

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti