15 Aprile 2024, lunedì
HomeSportInter, sinfonia scudetto. Empoli k.o

Inter, sinfonia scudetto. Empoli k.o

A cura di Luigi Rubino
Ora si può finalmente dire. Il countdown dell’Inter per la conquista del ventesimo scudetto e della fatidica seconda stella è davvero iniziato. L’Inter supera l’Empoli e ristabilisce a più 14 le distanze sul Milan.
Il team di Inzaghi, davanti ad un Meazza stracolmo anche nel giorno di Pasquetta, quando di solito Milano pensa ad altro, non ha tradito le attese e la voglia del popolo nerazzurro che non aspetta altro che festeggiare. Due reti, una per tempo, realizzata da un indemoniato Dimarco, sempre più difensore goleador (sesta rete in campinato) e da Sanchez entrato nella ripresa, confermano la forza dirompente dell’Inter in questo campionato.
Contro un avversario come l’Empoli che ha fatto di tutto per mettere il bastone tra i piedi all’armata nerazzurra, anche perché ai toscani occorrevano punti per la salvezza, l’Inter ha sciorinato calcio per buona parte del match.
Il gol che porta in vantaggio i nerazzurri arriva presto al 6′ ed è opera di Dimarco che in piena area con un sinistro a volo gira in rete un delizioso assist di Bastoni, che più tardi, in percussione, scarica da dentro l’area un micidiale sinistro che fa tintinnare il palo.
L’unica reazione di un Empoli volitivo e coraggioso arriva al 27′ con un gran tiro di Marin deviato da Audero con un grande volo sopra la traversa.
Poi è l’Inter che riavvia le danze. Al 52′ Barella, servito a rimorchio da Dimarco, sfiora il raddoppio davanti alla porta.
Il tamburino sardo è protagonista ancora al 65′ quando serve a dovere Pavard, ma la deviazione di Bereszinsky salva l’Empoli.
All’81’ Sanchez, entrato al posto di Lautaro Martinez, raddoppia. L’azione parte dall’altro neo entrato Dumfries che da destra mette a centro area per Sanchez che tutto solo mette nel sacco il gol che mette definitivamente k.o l’Empoli.
Inter – Empoli 2 – 0
Marcatori: 6′ Dimarco, 81′ Sanchez

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti