28 Gennaio 2023, sabato
Home News Quest'anno si riparte alla grande!

Quest’anno si riparte alla grande!


LAltopiano della Paganella è pronto ad accogliere i propri ospiti nel modo migliore, presentandosi all’appuntamento della stagione invernale 2022/2023 con importanti novità.

Per chi pratica lo sci una novità sarà data dall’ampliamento dello Snow Park Dosson,

si trova a 1450 metri di altezza ed è raggiungibile scendendo alla fermata intermedia della telecabina che parte da Andalo . E’ prevista anche una nuova Area Jump e di Salto dedicata ai più esperti, posta esattamente ai piedi della pista nera olimpionica.

Vi si affianca il percorso Fun Slope, con paraboliche e dossi per bambini e ragazzi meno esperti, il tutto dotato di tapis roulant .

Sono inoltre terminati i lavori di ampliamento iniziati nell’autunno del 2021 della pista di rientro di Andalo, dove confluiscono i tracciati cacciatori I, Gaggia e Olimpionica I ; risulta oggi una pista con una larghezza media di 50 metri, così come anche la pista Gaggia è stata ampliata sino a raddoppiarla nella larghezza, queste opere aumentano così la superficie sciabile con un incremento del 60% .

Confermati per la stagione 2022-2023 anche gli appuntamenti con gli eventi più attesi come il Dolomiti Paganella Family Festival , dal 15 al 22 gennaio .

Il comprensorio della Paganella si conferma quindi il posto ideale sia per gli sciatori più esperti che per i principianti, giusto quindi per le famiglie che vogliono iniziare a far pratica con i bimbi piccoli, ben 7 scuole di sci sono presenti sul territorio, con maestre esperti adatti per tutti i livelli e per tutte le età.

Il ‘BiblioIgloo rappresenta un’attrazione unica e non solo, una vera e propria biblioteca a forma di igloo a quota 1333 metri, posta esattamente sulle piste da sci, in località Prati di Gaggia. Al suo interno vengono organizzati i laboratori di cultura, arte e natura, e vi è anche una sala lettura con internet point, libri e riviste, DVD e computer per ragazzi e famiglie. Sembra veramente di stare al Polo Nord .

Ciaspole che passione !

Gli amanti della natura possono vivere i paesaggi invernali senza la frenesia degli impianti di risalita attraverso le escursioni sulla neve con le ciaspole.

Questa esperienza può essere accompagnata dai suggerimenti di  esperte Guide Alpine che indicheranno i percorsi più belli e più sicuri e forniranno consigli per come riconoscere le impronte degli animali e la vegetazione della zona.

Gli amanti dello Sport troveranno sull’altipiano della Paganella il meraviglioso stadio del ghiaccio di Andalo, per coloro che invece amano il relax numerosi centri Wellness degli hotel e le Spa del territorio sono pronti a coccolare gli ospiti, tra massaggi e trattamenti e saune in stile finlandese.

l’Apt Dolomiti Paganella ha modificato il proprio Statuto diventando Società Benefit. E’ stata la prima Azienda per il turismo in Italia e tra le primissime in Europa ad adottare questa innovativa forma giuridica (introdotta nel nostro Paese nel 2016, sul modello delle Benefit corporation presenti negli Usa) in base alla quale un’azienda persegue volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro, anche una o più finalità di beneficio comune.

Anche per questo il comprensorio Dolomiti-Paganella si è dato una Carta dei Valori.

Un vero e proprio statuto, contenente i principi cardine ai quali intende uniformarsi nei prossimi anni. Un nuovo modo di fare turismo di montagna dove l’ospite diventa parte essenziale, in un percorso di miglioramento e acquisizione anche di una coscienza critica, che via via si affinerà con la cultura del territorio e con il rispetto quindi dell’ambiente e della natura che lo caratterizza da secoli.

Intanto il concetto chiave sarà quello di considerare il turismo di montagna non più dipendente dalla stagione invernale, con l’aspirazione di diventare season free,valorizzando il territorio 365 giorni l’anno e non solo in determinati picchi stagionali.

Ogni progetto dovrà avere una visione orientata al futuro evitando iniziative di breve termine, il tutto nella prospettiva del benessere della comunità e di lungo periodo.

In sostanza occorre puntare alla qualità prima ancora della quantità, una sinergia che consentirà alle comunità montane di ricevere ognuno i propri benefici, per una vita migliore.

Tutto questo sarà reso possibile solamente coinvolgendo nei valori, idee ed esperienze, visitatori ed aziende locali,per migliorare la qualità della vita nella destinazione scelta dagli ospiti.

La Carta dei Valori si propone pertanto obiettivi ambiziosi che sarà possibile raggiungere solamente in uno stretto connubio tra la popolazione residente che da secoli vive queste Valli e i visitatori consapevoli che ne condividono le tradizioni e il rispetto per l’ambiente.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo per oggi sabato 28 gennaio 2023

Ariete (21 marzo-19 aprile) L'oroscopo del 28 gennaio 2023 annuncia che i nativi del segno zodiacale dell’Ariete si rilasseranno...

Differenza tra istigazione e istigazione a delinquere: Dalla rubrica A.U.G.E., Avv.Luciana Ruggiero ci risponde

A cura di Ionela Polinciuc La differenza tra istigazione e istigazione a delinquere?“ Il termine istigazione è già evocativo...

Avv: Andrea Gagliardi: ‘’ La politica oggi elabora una realtà che potremmo definire ontica’’

A cura di Ionela Polinciuc Il 20 gennaio scorso a Roma, presso Palazzo Velli, piazza S.Egidio 10, si è...

Violenza domestica: Avv. Giuseppe Rachiglio fa chiarezza

A cura di Ionela Polinciuc ''Un altro caso di violenza domestica, questa volta una ragazza di 19 anni.'' Ultimamente,...

Commenti recenti