28 Novembre 2022, lunedì
Home News BIANCO NATALE NELLA SPLENDIDA BOLZANO

BIANCO NATALE NELLA SPLENDIDA BOLZANO

A cura di Carla Cavicchini

Come ogni anno il Natale trionfa sempre in quel di Bolzano. Un’atmosfera
magica che si rinnova e stimola emozioni che soltanto l’Alto Adige è capace
di creare. 
Questa sarà la trentunesima edizione del mercatino di Natale e questa 
potrà fregiarsi della certificazione di Green Event, per il rinnovato impegno
nel favorire il massimo rispetto della natura, grazie anche al centro-tavolo
fatto da persone che operano nel sociale con forte partecipazione e bontà
d’animo di chi si prodiga per gli altri.
Ogni cosa è stata creata e studiata per il riutilizzo nonché basso impatto
ambientale. 
Per la mobilità sostenibile l’invito agli ospiti è infatti quello di raggiungere
Bolzano preferibilmente in treno.
Fino al 6 gennaio il mercatino di Natale porterà in piazza 65 espositori. 
Sarà presente  il noto marchio Thun, conosciuto in tutto il mondo, non
mancherà inoltre un Wine Lounge con una selezione di vini tipici di Bolzano
ed una intrigante proposta di spumanti e distillati, poiché, ricordiamo,
Bolzano si presenta come una delle più interessanti capitali del vino.
A Bolzano si respira un’atmosfera magica tra profumi di cannella, spezie,
legno di montagna, vin brulé e dolci fatti in casa, ingredienti tutti utilissimi in
questo periodo non sempre sereno che però guarda al futuro positivamente.
La passata edizione ridotta a causa della pandemia ha aumentato ancor più
le attese e le aspettative. Il taglio del nastro delle casette addobbate avverrà
il prossimo 24 novembre alle ore 17:00, in Piazza Walther, tutto sotto un
gigantesco albero natalizio alto ben 20 metri.
Nella piazza saranno allestiti gli chalet di legno, i presepi della Sacra
Famiglia – ambientato in una vera stalla- troverà spazio anche il grande
“Albero dei Desideri” con addobbi che riproducono i desideri dei bimbi in cura
negli ospedali sostenuti nella Fondazione Lene Thun.
Per gli estimatori dell’artigianato e della gastronomia al parco Alcide Berloffa,
gli artisti Carla Cardinaletti, Elisa Grezzani, Hubert Kostner e Michael Fliri
presenteranno installazioni specifiche a percorso tematico.
Nell’ occasione tutti i negozi della città avranno le vetrine arricchite con
decorazioni dedicate ai bambini, evento inserito nel progetto “Bolzano Città
degli Angeli”.
Come ogni anno il mercatino di Natale sarà l’occasione di un ricco
programma di eventi che andranno dal mattino alla sera, iniziative per
bambini ed adulti. 
Godibile il filmato del ‘cuore’, proprio quel cuore che batte come una
pompa in questo splendido clima natalizio mentre i relatori osservano che
sono stati anni difficili quelli trascorsi nei confronti del turismo a seguito della
pandemia del Covid . Eppur tuttavia ‘forti’ nel aver messo in campo le
opportune risorse affrontando tali sfide da vincenti.
Tutto questo segnalando che l’accoglienza porta ricchezza ,a seguito della
cultura in tutte le sue forme assieme alla natura, cibo, tradizioni locali, buon
vino, da saper degnamente apprezzare, segnalando che la Provincia

Autonoma ‘Bozen’ rispetta saldi principi valorizzando accuratamente
qualsiasi differenza culturale.
Nei vari mercatini l’Avvento è particolarmente sentito rispettando le tradizioni
del Nord d’Italia con occhio attento al risparmio energetico.
“Un modo per assistere a concerti, presentazioni di libri,fermandosi
piacevolmente di fronte ai vari stand. Parliamo d’un Mercato creato 32 anni
fa con ben 650.000 visitatori all’anno – spiegano – rendendoci pertanto
orgogliosi di tale ‘creato’.
L’intermezzo musicale da parte della bella fanciulla vestita in abito tipico
mentre accarezzava l’arpa, dava poi il via seppur metaforicamente a : “tanti
fiati e tante corde” – spiegava la signora Agosti – con eccellenti offerte per
tutte le tasche. Già la “Bolzano Card” permettendo l’accesso a musei e non
solo, fa scoprire che non esistono solo portici e piazza delle Erbe, bensì
tanto altro, godendo di conseguenza la Bolzano asburgica, ricca di grande
suggestione. Ed allora ben venga una bella spolverata di neve!”
Concludeva poi che è sempre bello conoscere l’Alto Adige con le sue
magnifiche valli degustando le ottime specialità del luogo.
“Giusto pertanto approfittare del trenino, dello spettacolo delle marionette per
bimbi – e non solo – ricordando la comodità della stazione vicina al centro,
per momenti veramente piacevoli sino al 6 gennaio 2023. “

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Nuovi accordi con le compagnie petrolifere

Comunicato Stampa Nuovi accordi con le compagnie petrolifere: oltre 70.300.00 di euro di investimenti per gli Accordi disviluppo sostenibile....

Su Pos non c’è limite al peggio

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 27-11-22 Unc: su Pos non c'è limite al peggio "Non...

Ischia, una tragedia che sembra una maledizione

A cura di Luigi Rubino Ancora Casamicciola, ancora colpita l’isola di Ischia. Sembra ormai una maledizione. Non è infatti...

Parliamo di manovra

A cura di Giuseppe Catapano Da un lato c’è l’idea – del tutto sbagliata – che il Paese...

Commenti recenti