8 Agosto 2022, lunedì
Home News Morto Luc Montagnier: premio Nobel per la medicina, nella pandemia era diventato...

Morto Luc Montagnier: premio Nobel per la medicina, nella pandemia era diventato un riferimento No vax

A cura di Ionela Polinciuc

Il prof Luc Montagnier è morto: premio Nobel per la medicina, nella pandemia era diventato un riferimento No vax. La notizia, che era già iniziata a circolare ieri, in un primo momento era stata smentita. Ma l’uomo, diventato negli ultimi due anni un riferimento per i No vax, è morto martedì 8 febbraio a Neuilly-sur-Seine, alle porte di Parigi: aveva 89 anni. La morte risale a martedì 8 febbraio. Montaigner era ricoverato nell’ospedale americano di Neuilly-sur-Seine, alle porte di Parigi. Nella serata di mercoledì 9 gennaio le prime voci sul suo decesso, circolate in rete e rilanciate dalla testata France Soir. Lo staff dello specialista, però, aveva smentito.

Il municipio di Neuilly ha confermato il deposito dell’atto di morte dello scienziato, che aveva vinto il Premio Nobel per la Medicina nel 2008, in condivisione con la professoressa Francoise Barré-Sinoussi, per il suo lavoro sulla scoperta del virus dell’Aids nel 1983.

Montagnier era un biologo e virologo, noto in tutto il mondo per essere ritenuto colui che ha scoperto il virus Hiv. Scoperta che nel 2008 gli valse il premio Nobel per la Medicina. Era direttore emerito del Centre national de la recherche scientifique e dell’Unità di Oncologia Virale dell’Istituto Pasteur di Parigi dove nel 1983 fece la scoperta più importante di tutta la sua carriera.

Luca Montagnier era nato il 18 agosto del 1932 a Chabris, un piccolo comune situato nel Centro-Valle della Loira. Era direttore emerito del Centre national de la recherche scientifique e dell’Unità di Oncologia Virale dell’Istituto Pasteur di Parigi, dove nel 1983 assieme a Francoise Barrè-Sinoussi, isolò – primo al mondo – il virus Hiv. Per questa eccezionale scoperta Montagnier vinse il Premio Nobel per la Medicina nel 2008. Lo scienziato ha lavorato con alcuni fra i più grandi istituti scientifici del mondo. Oltre a essere direttore emerito del Cnrs e professore all’Institut Pasteur, è stato direttore del Center for Molecular and Cellular Biology al Queens College della City University di New York, direttore di un istituto di ricerca alla Jiao-tong University di Shanghai. Il suo lavoro ha ricevuto innumerevoli premi e riconoscimenti.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo lunedì 8 agosto 2022

                                   

Oroscopo domenica 7 agosto 2022

                      Ariete (21 marzo-19 aprile)

Oroscopo sabato 6 agosto 2022

                  A CURA DI TELEBLULANOTTE Ariete (21 marzo-19 aprile)

Soverato, “picchiata perché ho chiesto di essere pagata”.

Ha chiesto di essere retribuita per il lavoro prestato come lavapiatti, ma ha ricevuto una vera e propria aggressione fisica con schiaffi...

Commenti recenti