27 Giugno 2022, lunedì
Home Consulente di Strada Certificati online: quali scaricare gratis?

Certificati online: quali scaricare gratis?

Dal 15 novembre è possibile scaricare fino a 15 tipi diversi di certificati online, in pochi minuti e collegandosi direttamente da casa.

Fino a questo momento solo alcuni Comuni consentivano ai residenti di scaricare i certificati, ma sottoposti alla condizione che il Comune stesso avesse implementato questo servizio nel proprio sito. 

Da oggi invece è possibile estrarre i certificati anche per soggetti terzi purché residenti in un comune collegato con l’Anagrafe della popolazione residente, e a condizione che il richiedente possieda lo Spid 2 e conosca il codice fiscale del terzo di cui chiede il certificato. Ulteriormente, è possibile richiedere certificati anche per un proprio familiare convivente e ancora in vita. 

Certificati online: quali sono e come scaricarli

Dunque, il 98% degli italiani, può, da oggi, scaricare i seguenti certificati online: 

  • Anagrafico di nascita;
  • Anagrafico di matrimonio;
  • Cittadinanza;
  • Esistenza in vita;
  • Residenza;
  • Residenza Aire (anagrafe italiani residenti all’estero);
  • Stato civile;
  • Stato di famiglia;
  • Stato di famiglia e di stato civile;
  • Residenza in convivenza;
  • Stato di famiglia Aire;
  • Stato di famiglia con rapporti di parentela;
  • Stato Libero;
  • Anagrafico di unione civile;
  • Contratto di convivenza. 

I certificati sono gratuiti e hanno validità per tre mesi, possono essere estratti in formato pdf o ricevuti via mail; per le regioni bilingue sono disponibili in modalità multilingua; Ancora, possono essere rilasciati anche in forma contestuale, per esempio il certificato di cittadinanza e residenza in un’unica certificazione. La sola eccezione riguarda i certificati storici, i quali possono essere richiesti solo all’ufficio competente del proprio Comune di residenza o di iscrizione Aire se residenti all’estero. 

La nuova Anagrafe digitale è molto semplice, è sufficiente accedere al sito anpr.interno.it e selezionare i servizi al cittadino. Le modalità di accesso ai servizi sono tre: il cittadino può utilizzare alternativamente lo Spid 2, la carta d’identità elettronica o la carta nazionale dei servizi. Una volta avuto accesso alla propria pagina utente è possibile consultare i propri dati anagrafici e quelli della famiglia di appartenenza, presentare istanza per la modifica dei dati e selezionare il certificato online che si desidera scaricare: in carta libera con specifiche motivazioni o in bollo «con esenzione dal pagamento dell’imposta fino al 31/12/2021 ai sensi dell’art. 62, comma 3, del Cad». 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Addio al re degli occhiali, Leonardo Del Vecchio aveva 87 anni

E' morto il fondatore di Luxottica e presidente di EssilorLuxottica, Leonardo Del Vecchio. Aveva 87 anni. Del Vecchio era ricoverato in terapia...

Roma-Kiev: Draghi rilancia, tetto a prezzo gas e sblocco del grano

Continueremo a sostenere l'Ucraina dal punto di vista finanziario, umanitario, militare e diplomatico e a stare al suo fianco fino a quando...

Siccità Italia, Curcio: “Non escluso razionamento acqua”

Si va verso lo stato d'emergenza. Siccità in Italia, "non possiamo escludere un razionamento dell'acqua". E' quanto ha detto...

Bagnati nell’Oro!

a cura di Luigi Rubino Piovono medaglie per l’Italia del Nuoto ai Mondiali di Budapest. Per  Paltrinieri  è nuovo...

Commenti recenti