25 Luglio 2021, domenica
Home Italia Economia Pil in calo, crollano consumi nel settore abbigliamento e automobili

Pil in calo, crollano consumi nel settore abbigliamento e automobili

I dati che emergono dall‘analisi congiunturale della Confcommercio a partire da ottobre la situazione ha conosciuto un rapido deterioramento: si legge che il Pil è in calo del 7,7% su base mensile e del 12,1% su base annua a novembre e consumi giù dell’8,1% a ottobre. Il rallentamento, seppure diffuso, ha interessato in misura più immediata e significativa la filiera del turismo, dei servizi per il tempo libero ed i trasporti con riduzioni della domanda che si avvicinerebbero a quelle registrate a marzo.A risentirne particolarmente sono: i servizi ricreativi segnano -73,2%, gli alberghi -60%, bar e ristoranti -38%.

Le dinamiche registrate negli ultimi due mesi, “a meno di un eccezionale, ma improbabile, recupero a dicembre”, portano a stimare preliminarmente una decrescita congiunturale del Pil nel quarto trimestre superiore al 4%. Fattori di criticità continuano a interessare la domanda di quei beni come l’abbigliamento e le calzature che, seppure in modo indiretto, risentono delle minori occasioni di socialità. A ottobre sono emersi rallentamenti anche nelle dinamiche della domanda verso molti beni durevoli, n particolare, per le autovetture vendute a privati.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti