16 Gennaio 2021, sabato
Home Mondo Economia nel Mondo Economia cinese, i segnali di una importante ripresa

Economia cinese, i segnali di una importante ripresa

Per la prima volta nel 2020 e per la prima volta dall’inizio dell’epidemia, i consumi in Cina sono aumentati ad agosto , il che conferma un graduale ritorno alla normalità per la seconda economia mondiale. Le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,5% su base annua, secondo i dati diffusi dall’Ufficio nazionale di statistica (BNS).Questo indicatore chiave dei consumi è precipitato all’inizio dell’anno al culmine dell’epidemia in Cina (-20,5% su un anno a gennaio e febbraio) e si era sempre mostrato in calo, anche se più moderato negli ultimi mesi (-1,1% a luglio).

Un altro dato che rivela l’inequivocabile ripresa cinese è quello della produzione industriale che ad agosto continua a crescere più delle attese. Secondo i dati diffusi oggi 15 settembre, la produzione industriale è aumentata ad agosto dell’1,02% e del 5,6% su anno, un dato superiore alle previsioni che prevedevano un 5,2 per cento. A luglio era salita del 4,8 per cento.

Diminuisce anche la disoccupazione ad agosto che registra un 5,6% contro il 5,7% di luglio: si tratta del dato più basso dal 5,3% registrato a gennaio. Il dato tuttavia considera solo la situazione delle aree urbane e non la forza lavoro migrante, che pesa per un terzo circa di quella totale.

Nonostante gli incoraggianti segnali di ripresa la Banca centrale cinese è intervenuta a sostegno del sistema economico e finanziario. La Pboc ha iniettato nel sistema 600 milioni di yuan tramite strumenti di prestiti a medio termine ed ha lasciato invariato al 2,95% il tasso Mlf ad un anno.

Gli investimenti fissi sono scesi dello 0,3% annuo nel periodo gennaio-agosto 2020, a 37.880 miliardi di yuan (5.570 miliardi di dollari circa), migliorando il calo dell’1,6% accusato nei primi 7 mesi dell’anno grazie al graduale miglioramento delle attività produttive dopo lo stop per la pandemia del Covid-19. Gli investimenti privati sono calati del 2,8% (dal -5,7% di gennaio-luglio), mentre quelli pubblici hanno visto la loro crescita perdere spinta al 3,2% dal 3,8%.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Report, Pfizer-Biotech:’mRNA inferiore alle dosi utilizzate nei trials’

Continuano le indagini di Report, programma d'inchiesta giornalistica in onda ogni lunedì alle 21.00 su Rai 3, sulla pandemia ed in particolare,...

Covid19, la cura: Ema raccomanda autorizzazione remdesivir

Il comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema, Agenzia europea del farmaco, ha raccomandato di concedere l'autorizzazione condizionata all'immissione in commercio ...

Pfizer taglia le dosi all’Italia del 29%. Arcuri risentito per la scelta:’ Agiremo nelle sedi opportune’

Domenico Arcuri condanna senza mezzi termini l'annunciata riduzione delle consegne delle dosi di vaccino anti-Covid da parte della società americana Pfizer.  "Preso...

Germania,Armin Laschet è il leader del dopo Merkel

Armin Laschet è il nuovo capo della Cdu tedesca. E' stato eletto nel ballottaggio con Friedrich Merz al congresso virtuale del partito...

Commenti recenti