Calcio, le pretese di Dybala: sceglie la Juve e accetta di essere secondo solo a Ronaldo

Paulo Dybala vuole la Juve e nel suo futuro “vede” solo bianconero. Ma se la posizione del giocatore è chiara, meno netta è quella del club. Ora come ora la Juve, impegnata nella ricerca di un centravanti (Dzeko in pole, Suarez ormai lontano, ma il tutto dipende da Milik che ancora non si è rassegnato a veder sfumare il sogno bianconero accarezzato quando a Torino c’era ancora Sarri) non contempla l’uscita di Dybala ma il rinnovo di contratto sul tavolo potrebbe, se non nell’immediato, cambiare le prospettive.

Ieri è arrivato in Italia il procuratore di Paulo, Jorge Antun. Una visita privata, con una permanenza a Torino di almeno tre settimane. Tempo utile per provare a discutere in maniera finalmente concreta del prolungamento del contratto: Dybala vuole legarsi alla Juve sino al 2025 ma chiede un trattamento da super-big, da uomo immagine del club, chiedendo (o pretendendo) di essere secondo solo a Cristiano Ronaldo. Insomma, il suo stipendio deve essere inferiore solo a quello del portoghese: per intenderci, i 7 milioni e rotti percepiti ora devono essere raddoppiati. Una richiesta considerata troppo alta (ù che sarà oggetto di acceso confronto.

Written By
More from Redazione

Economia europea:quali le future previsioni

Ci sono ombre ma arriva anche qualche spiraglio di luce dalle previsioni...
Read More