26 Novembre 2020, giovedì
Home Salute Vaccini: la carenza di ferro non aiuta, spiegato il motivo

Vaccini: la carenza di ferro non aiuta, spiegato il motivo

Per coloro che soffrono di carenze di ferro può essere un problema soprattutto per coloro che devono sottoporsi a un vaccino. Infatti, è consigliato prima di ciò di ‘caricarsi’ con degli integratori.

Secondo uno studio effettuato su bambini di Mozambico e in Tanzania, condotto dall’Istituto Barcellona hanno dimostrato che i bimbi con l’emoglobina bassa ossia carenza di ferro: presentavano una più bassa risposta al vaccino contro la malaria.

La teoria è stata applicata su 127 bambini dove ad alcuni di 7 mesi è stata somministrata solo 5 mg di ferro al giorno per 4 mesi. Al 9° mese è stato iniettato il vaccino del morbillo e coloro che hanno ricevuto l’integratore hanno mostrato una maggiore risposta immunitaria.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Presidente Macron, alla fine del lockdown: biglietti del treno aumentati del 400%

Emmanuel Macron, ieri ha annunciato la fine del lockdown. "Potremo di nuovo spostarci, senza autocertificazione, anche da regione a...

Puglia, situazione covid in peggioramento, il Presidente Emiliano chiede ‘aiuti’

La Puglia e il Covid. Purtroppo la situazione si sta aggravando ‘’ogni giorno progressivamente, con impatto oramai senza precedenti sulla tenuta del...

Piste sciistiche chiude? Danne da oltre 10 miliardi di euro

Se non verranno aperte le piste sciistiche ci sarà una grande perdita di circa 20 miliardi che equivale a -1% del Pil...

Pordenone: uccide la compagna ma poi si costituisce

Ancora un altro episodio di femminicidio. L'episodio che vi racconteremo è successo al Nord, precisamente a Riveredo in Piano, in provincia di...

Commenti recenti