Si può montare la piscina sul balcone?

Si può montare la piscina sul balcone?

il proprietario è libero di utilizzare l’area a proprio piacimento non determinando, in tal modo, alcun mutamento delle linee originarie dell’edificio e, quindi, non violando il cosiddetto decoro architettonico. Bisognerà chiaramente fare in modo di scongiurare sia il rischio di possibili crolli, sia la caduta di acqua.

Sotto il primo versante, il condomino non è tenuto a fornire giustificazioni preventive ma, dinanzi alla contestazione dei vicini, potrebbe munirsi di una perizia tecnica per tranquillizzare i condomini dei piani sottostanti. A questi ultimi, in caso di pericolo, è comunque consentita la possibilità di rivolgersi al giudice del tribunale affinché valuti la sussistenza di rischi per l’incolumità fisica altrui.

Quanto invece allo scolo dell’acqua, si tenga conto che più volte la giurisprudenza ha ritenuto integrato il reato di «getto di cose pericolose o atte a imbrattare» anche dinanzi allo stillicidio dell’acqua di irrigazione delle piante. Il comportamento però deve essere ripetuto e il colpevole deve essere stato diffidato almeno una volta. Dinanzi a una tale situazione si potrà sporgere denuncia-querela innanzi alla polizia o ai carabinieri. Bene farà allora l’interessato a proteggere l’area con un tappetino spugnoso in grado di assorbire eventuali fuoriuscite di liquido

Written By
More from Redazione