15 Aprile 2024, lunedì
HomeItaliaCronaca"Il velo è per me simbolo di libertà": Silvia Romano racconta la...

“Il velo è per me simbolo di libertà”: Silvia Romano racconta la nuova Aisha

 “Il concetto di libertà è soggettivo e per questo è relativo. Per molti la libertà per la donna è sinonimo di mostrare le forme che ha; nemmeno di vestirsi come vuole, ma come qualcuno desidera. Io pensavo di essere libera prima, ma subivo un’imposizione da parte della società e questo si è rivelato nel momento in cui sono apparsa vestita diversamente e sono stata fatta oggetto di attacchi ed offese molto pesanti. C’è qualcosa di molto sbagliato se l’unico ambito di libertà della donna sta nello scoprire il proprio corpo. Per me il mio velo è un simbolo di libertà, perché sento dentro che Dio mi chiede di indossare il velo per elevare la mia dignità e il mio onore, perché coprendo il mio corpo so che una persona potrà vedere la mia anima. Per me la libertà è non venire mercificata, non venire considerata un oggetto sessuale”. 

Queste le parole di Silvia Romano,  la cooperante milanese rapita in Kenya nel novembre 2018 e rimasta prigioniera dei terroristi in Somalia per un anno e mezzo, confidate in un’intervista con Davide Piccardo, direttore del giornale online “la Luce”, esponente di spicco della comunità islamica lombarda

Silvia,ora Aisha, racconta come prima della partenza e prima ancora del rapimento era “completamente indifferente a Dio, anzi potevo definirmi una persona non credente; vivevo inseguendo i miei desideri, i miei sogni e i miei piaceri”.

Dopo il rapimento nel piccolo villaggio di Chakama in Kenya dove si trovava per un periodo di volontariato per conto dell’associazione Miele, Silvia Romano ha iniziato a leggere il Corano semplicemente per ingannare il tempo e afferma: ” Il Corano non è la parola di Al Shabaab!”, dice, riferendosi al gruppo terroristico che l’ha tenuta prigioniera. “Ad un certo punto sentii che era un miracolo, per questo la mia ricerca spirituale continuava e acquisivo sempre più consapevolezza dell’esistenza di Dio”, racconta la giovane.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti