Visco interviene su riforma del fisco. Probabile taglio IVA

Sulla riforma del fisco, il governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco, dice che “serve una visione complessiva”: un piano “ben costruito” per la crescita e una semplificazione che porti a una “buona burocrazia” non alla sua “cancellazione”. E sul fronte della possibile riduzione dell’Iva, anche in via soltanto temporanea per rilanciare i consumi, una frenata e l’auspicio che si vada piuttosto per un disegno organico. “

Domenico Proietti, segretario confederale della Uil con la delega alle politiche fiscali, crede che l’idea messa sul tavolo dal governo sia “positiva perché solleva un tema importante. Già in occasione della sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, dicemmo che sarebbe stato il caso di avviare una revisione selettiva delle aliquote Iva per dare non solo un sostegno agli investimenti, ma anche recuperare risorse alzando magari l’imposizione su alcuni beni di lusso”. Quel che si discute, però, sembra essere uno stimolo una-tantum, a tempo, e non un progetto strutturato di riforma dell’imposta.

Tornando al discorso di Visco, al di là della questione fiscale ribadisce la spinta al governo perché non si sprechi l’occasione per il rilancio.

Written By
More from Redazione

Trump minaccia il made in Italy: dazi da 11 miliardi alla Ue per aiuti ad Airbus. Colpiti Pecorino, Prosecco e olio

Alta tensione tra Stati Uniti ed Unione europea, che dalla tregua commerciale...
Read More