Festa della musica,artisti protestano a Piazza Duomo

“La politica non ci ascolta, ci sta ignorando. Non essere rappresentati agli Stati Generali dell’Economia è una beffa”

In occasione della Festa della musica il coordinamento “La Musica che Gira”, composto da artisti e addetti ai lavori del panorama musicale, si è ritrovato in piazza Duomo a Milano per un flashmob silenzioso in favore dell’intera industria musicale messa in crisi dal coronavirus. Per una decina di minuti tecnici del suono, manager discografici e artisti come Diodato, Lodo Guenzi, Manuel Agnelli, Ghemon, Cosmo, Levante e tanti altri si sono disposti in silenzio al centro della piazza milanese, tutti vestiti di nero, per protestare contro lo scarso interesse mostrato dal governo nei confronti dell’industria discografica.

“Il mondo della musica va riformato – ha aggiunto il cantante degli Afterhours, Manuel Agnelli – i lavoratori intermittenti sono quelli che hanno sofferto maggiormente e meritano maggiori diritti”.

Written By
More from Redazione

Angelo Pitrone racconta Leonardo Sciascia con una mostra fotografica

Una mostra fotografica di Angelo Pitrone dal titolo “Quasi vedendosi in uno...
Read More