14 Giugno 2021, lunedì
Home Motori Ucraina: dalla Capitale alle Chiese più famose

Ucraina: dalla Capitale alle Chiese più famose

La bellezza dell’Ucraina è evidente particolarmente nella Regione di Lviv, il territorio che fa capo a Leopoli, città della cultura e patrimonio Unesco dal 1998. La città è un mix di tradizioni architettoniche e artistiche con influenze italiane e dell’Europa orientale. Leopoli è chiamata anche la piccola Parigi dell’Est  è stata fondata nel 1256 e tutt’ora mantiene il suo fascino. Poi c’è Ploshcha Rynok, è l’antica piazza del mercato cuore pulsante della città, dove è stato fondato il primo Teatro dell’Opera, un vero gioiello architettonico in stile neo-rinascimentale, tra i teatri più belli d’Europa.

Una grande regione europea – Leopoli è la città del Museo c’è ne sono circa 60 ed è anche la capitale del caffè, e con ciò sono nate una centinaia di locali, inclusi alcuni splendidi caffè storici e pasticcerie dove assaporare caffè, torte e cioccolato, altra tradizione cittadina. Ma se Leopoli, fra le grandi città europee, è una meta importantissima e perfetta per fare visite ed escursioni. Si contano 4.000 monumenti storici, 5 siti Unesco, 10 castelli medioevali, 90 fortezze antiche, 200 sorgenti termali, 7 Resort-vacanze.

Termalismo – Dopo Leopoli, potete visitare Truskavets, città della salute e del benessere, una delle città termali più antiche d’Europa. Città termale, dall’aria pulita e cristallina è la più bella località termale dell’Ucraina.  Eccellente nel settore della bellezza possiede ben 24 cliniche termali (chiamate “Sanatorium”: hotel con centro medico e medico-estetico) e 60 alberghi, di cui la maggior parte con SPA.

Il percorso delle ville di legno – Percorso tutto da visitare e lo si trova a Truskavets città allegra e vivace, la piazza principale è molto movimentata, ed è il luogo ideale dove fermarsi per ascoltare musica dal vivo, bere un caffè nei tanti locali, fare shopping.  Poi c’è una città rinascimentale di Zhovkva, patrimonio Unesco, e zona dei castelli in particolari ci sono quelli di: Olesko, Pidhirtsi,  Zolochiv e Svirzh.

Risultato immagini per ucraina paesaggi

Festival medievale – Ai castelli si aggiungono altri siti Unesco come per esempio Potelych città che attrae i turisti per le sue bellezze architettoniche in particolare alla Chiesa del Santo Spirito. Poi c’è Matkiv, un atro piccolo paesino è nella lista Unesco, anche qui i turisti sono attratti particolarmente dalle chiese e dalle architetture in legno, tipiche della Regione, come la Chiesa di San Demetrio e la Chiesa della Trinità. La cultura medievale si manifesta in particolare nella fortezza di Tustan.

Natura intatta e spettacolare – La riserva più importante e Roztochchia, dove ci sono le più importante piante pini, querce, faggi, abeti, abeti rossi, sicomori, carpine, aceri, olmi, tigli, conosciuta anche per i suoi percorsi di trekking, bike e percorsi a cavallo. Poi il Skole Beskydy National Nature Park ha sviluppato il progetto di “green tourism” intorno alle attrazioni della riserva ci sono: la Parashka Mountain, il lago di Zhuravlyne e le cascate Hurkalo e Kamianka, nel parco vi sono anche numerose sorgenti di acqua minerale “Naftusya” particolarmente curativa.

La “casa degli orsi ” – Per chi ama gli animali selvatici, è il Domazhyr Bear Sanctuary a soli 15 chilometri da Leopoli nel Villaggio di Zhornyska nel distretto di Yavoriv. Questo casa speciale per gli orsi bruni è nata nel 2017 in collaborazione con Four Paws, con l’intento di tutelare il benessere degli orsi bruni salvati da condizioni spaventose. Il parco offre visite guidate volte a educare i visitatori sull’ambiente e sugli orsi in particolare.

Chiese e sinagoghe – A Drohobych, si trova la più grande Sinagoga, che, dismessa dai tempi della seconda guerra mondiale e usata come magazzino durante il periodo sovietico, è venne restituita alla comunità ebraica nel 1993. Poi vennero fatto dei lavori di restauro. Questo Paese è famoso anche per la Chiesa lignea di san Giorgio,una delle chiese in legno più antiche infatti venne costruita tra il XV e gli inizi del XVI secolo.

Fonte: www.tgcom24.mediaset.it

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Il lato positivo di un conflitto

A cura di Giuseppe Catapano  Il conflitto può essere definito come una divergenza nella quale ciascuno degli attori coinvolti vuole imporre...

COMUNICATO STAMPA

I WEEKEND DEL GUSTO A VILLA TERZAGHI Riviera Romagna sul Naviglio Grande La Romagna a due...

La diffamazione in buona fede è reato?

Ebbene, come chiarito più volte dalla giurisprudenza, presupposto del reato di diffamazione è il cosiddetto «dolo generico» ossia una “malafede attenuata”. Non è cioè...

Morta la 18enne vaccinata con AstraZeneca

E' morta la 18enne ricoverata al San Martino di Genova per una trombosi. La giovane aveva fatto pochi...

Commenti recenti