Napoli,la piccola Noemi si è svegliata. Parla Mincucci:”bella pagina per la sanità campana”

La piccola Noemi si è svegliata, ha aperto gli occhi dopo 7 giorni di coma indotto. Grande emozione per i genitori oltre che per i medici e gli infermieri dell’ospedale Santobono di Napoli, dove la bimba ferita in un agguato di camorra a Napoli il 3 maggio era ricoverata in Terapia intensiva. Appena apre gli occhi, cerca subito la mamma. “Vuoi le bambole?”, le chiede il papà. E Noemi alza la mano.

E’ stata stubata ed è vigile e cosciente. Da questa mattinata la piccola è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda e attualmente respira spontaneamente, supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica. Quando è  stato stubata, i genitori erano accanto al suo lettino. La piccola ha interagito con loro e con i medici; la buona notizia è stata accolta con un applauso di tutto il personale del reparto. La prognosi resta ad ogni modo riservata, anche perché la bimba ha bisogno comunque del supporto di ossigeno e di sedazione anche se meno profonda.

Minicucci parla di “bella pagina per la sanità campana”, sottolineando “la massima serietà e competenza dei medici”, ma al contempo predica calma “perché da questa giornata ci aspettiamo ancora qualche instabilità e vogliamo essere tranquilli”.
Immagine correlata
Nei prossimi giorni si terrà probabilmente una conferenza stampa “nella quale spiegheremo tutto quello che abbiamo fatto e, se vorranno, potranno essere presenti anche i genitori di Noemi, ai quali in questi giorni abbiamo garantito tranquillità e accoglienza, rispettando il silenzio dignitoso di tutta la famiglia della piccola. Anche questo – conclude Minicucci – è per noi motivo di grande soddisfazione”.

fonte: larepubblica.it

Written By
More from Redazione

Il Teatro approderà sulla Rai?

“La Rai porti il teatro in tv in questi giorni di pandemia...
Read More