13 Aprile 2021, martedì
Home Italia Politica Revoca dei domiciliari per i genitori di Matteo Renzi: gli avvocati avanzano...

Revoca dei domiciliari per i genitori di Matteo Renzi: gli avvocati avanzano la richiesta

Prima Laura Bovoli, per circa due ore e mezzo, poi il marito Tiziano Renzi (che ha atteso il suo turno in una stanza separata del tribunale), fino a sera, hanno fornito al gip la loro versione riguardo alle accuse che gli vengono mosse sugli episodi di bancarotta e fatture fittizie riguardanti società cooperative di cui, sostengono gli inquirenti, avevano il controllo tramite persone “di fiducia”. I genitori dell’ex premier Matteo Renzi, Tiziano Renzi e Laura Bovoli, ai domiciliari dal 18 febbraio per bancarotta fraudolenta e false fatturazioni, hanno risposto alle domande del gip Angela Fantechi nell’interrogatorio di garanzia al palazzo di giustizia di Firenze. È la stessa giudice che ha firmato l’ordinanza.Risultati immagini per genitori di renzi

I loro difensori, gli avvocati Federico Bagattini, Marco Miccinesi e Francesco Pistolesi, hanno inoltre consegnato memorie al gip, cui è stata fornita documentazione integrativa. E hanno chiesto la revoca dei domiciliari. La giornata per i genitori di Matteo Renzi è cominciata presto. Hanno lasciato la casa della figlia Matilde, dove sono ai domiciliari da mercoledì, a Rignano sull’Arno (Firenze) intorno alle 10, per raggiungere lo studio Bagattini in città, a Porta al Prato. Qui hanno finito di preparare il confronto col gip. Un lavoro che sta andando avanti da giorni e che corrisponde alla volontà dei Renzi di dare «con la massima disponibilità ogni chiarimento necessario» riguardo alla loro conduzione delle società coinvolte dalle indagini della guardia di finanza.

a cura di Gennaro Sannino

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

No Tav, scontri in Val Susa

In Val Susa ( San Sidero)  nella notte ci sono state delle tensioni tra No Tav e forze dell’ordine per l’avvio dei...

Protesta “Io apro”: scontri e bombe carta a Roma

Centro blindato a Roma e tutte le zone ztl chiuse per evitare assembramenti durante la manifestazione non autorizzata davanti a Montecitorio.

Minneapolis: polizia uccide afroamericano

Daunte Wright un ragazzo afroamericano di 20 anni è stato ucciso dalla polizia al Brooklyn Center, Minneapolis. L’episodio ha...

Commenti recenti