13 Aprile 2021, martedì
Home News Stalking, no carcere per decreto: niente arresto se pena è inferiore a...

Stalking, no carcere per decreto: niente arresto se pena è inferiore a 3 anni

Stalker scarcerati in fretta e furia per decreto: colpa delle nuove norme svuota-carceri che escludono l’arresto per i reati puniti con meno di tre anni. La questione è stata posta informalmente dagli stessi magistrati al ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Ma nei sessanta giorni che separano il decreto dalla sua conversione in legge è già corsa all’applicazione. Ne parla Giusi Fasano sul Corriere della Sera.

A fare scuola è proprio un caso di violenza in famiglia a Milano: un uomo accusato di “violenza fisica e psicologica in modo continuativo e abituale” contro sua moglie e sua figlia. Il gup, che ha deciso di condannarlo a due anni e otto mesi di reclusione e fino a qualche giorno fa avrebbe potuto ordinarne la carcerazione preventiva. Ma ora le modifiche all’articolo 275 glielo vietano espressamente:

“Non può applicarsi la misura della custodia cautelare in carcere se il giudice ritiene che, all’esito del giudizio, la pena detentiva da eseguire non sarà superiore a tre anni”.

Che fare? Il giudice gli ha infine revocato la misura ma gli ha ordinato di non avvicinarsi più alla casa di famiglia. Morale:  bisogna trovare una comunità che possa accoglierlo per scontare la pena, dal momento che l’uomo non ha un altro posto in cui andare. E se per caso il condannato tenterà di tornare da moglie e figlia, si ricomincia tutto daccapo.

Per il presidente dell’Anm, Rodolfo Sabelli, la soluzione c’è: basta correggere il tiro escludendo che la nuova norma si applichi ad alcuni reati più gravi, come appunto lo stalking aggravato, i furti, i maltrattamenti e le rapine aggravate.

“Stiamo già preparando una proposta per la prossima audizione in Commissione Giustizia”, ha detto Sabelli. Ma intanto fioccano le richieste di revisione da ogni sede giudiziaria. A Milano si stanno valutando le posizioni di una sessantina di detenuti.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Anche in Italia si preparano test per la ripartenza dei concerti

In Spagna sono stati fatti test per far ripartire i concerti  ,a Barcellona si sono tenuti due live di prova, davanti a...

Napoli, la protesta dei lavoratori dello spettacolo: «Noi esclusi anche dai bonus»

I lavoratori dello spettacolo a Napoli sono scesi davanti al teatro Mercadante per manifestare le difficoltà di un settore completamente paralizzato dal...

Riaperture di cinema e teatri, il piano di Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha illustrato nell’incontro con gli esperti del Comitato tecnico-scientifico, una proposta scritta per riaprire in sicurezza appena sarà...

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

Commenti recenti