17 Giugno 2024, lunedì
HomeNewsL'autofattura con i soggetti esteri entra nello spesometro

L’autofattura con i soggetti esteri entra nello spesometro

D: Un’azienda italiana del settore della moda acquista un servizio di consulenza stilistica da un’azienda ubicata fuori dalla Comunità europea, ma non black list. Tale operazione va indicata nello spesometro? 
R: Come specificato nelle Faq pubblicate nel sito dell’agenzie delle entrate, l’autofattura con i soggetti esteri entra nello spesometro. In presenza di operazioni con soggetti non residenti in cui deve essere emessa l’autofattura da parte del cessionario o committente stabilito nel territorio dello Stato, tale autofattura andrà evidenziata, attraverso la barratura della apposita casella, all’interno del quadro FE (fatture emesse) e andrà inserita, alternativamente, all’interno del quadro FR (fatture ricevute), nel caso in cui sia impossibile identificare la controparte estera, o all’interno del quadro SE (acquisti di servizi da non residenti), nel caso in cui sia, invece, possibile identificare la controparte.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti