14 Giugno 2024, venerdì
HomeNewsI visti turistici in dieci giorni

I visti turistici in dieci giorni

Visti turistici sulla corsia preferenziale (ottenuti in una decina di giorni e con la possibilità di richiederli online), per entrare in Europa. E, ancora, chance d’ingresso agevolate per chi intende assistere ad eventi speciali, come le manifestazioni sportive come le Olimpiadi e l’Expò di Milano, nel 2015. È quanto contiene un pacchetto di misure che è stato presentato ieri dai commissari Ue Cecilia Malmström e Antonio Tajani, con l’obiettivo di dare lo sprint all’economia del comparto dell’accoglienza dei visitatori, con potenzialità di creare 1,3 milioni di nuovi posti di lavoro, e nell’ottica di avviare «una politica dei visti più intelligente per attirare più turisti, ricercatori e uomini d’affari». Si punta, dunque, a ridurre da 15 a 10 giorni la concessione del permesso (la cui domanda potrà essere presentata anche via web) ma non mancano delle semplificazioni procedurali quando ci si rivolgerà ai consolati, meno obblighi per viaggiatori regolari con visti per entrate multiple validi per tre anni, nonché si prevede una nuova tipologia di documento valida per un anno per girare i paesi europei, senza però restare nella stessa nazione per più di 90 giorni in un periodo di 180. All’indomani del lancio del piano, la proposta passa agli stati membri e all’Europarlamento per essere esaminata, anche se il vaglio vero e proprio avverrà nella prossima legislatura, ossia dopo le elezioni di maggio. E il pacchetto non potrà essere adottato prima dell’inizio del 2015.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti