14 Giugno 2024, venerdì
HomeNewsCORTE DI CASSAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE

L’ultimo deposito delle sentenze tributarie
 
 
Sentenza 7311/14 – Onlus. La Onlus può ottenere i benefici fiscali a patto che beneficiari dei servizi prestati siano soggetti che versino in situazione di svantaggio. Situazione questa che non è ravvisabile in presenza di corsi per studenti e insegnanti di scuola media o per educatore di asilo nido.
 
Sentenza 7315/14 – Notifiche. L’ufficio non può effettuare la notifica senza rispettare i tempi motivando genericamente per l’imminente scadenza del termine di decadenza per la rettifica dell’annualità. Punto importante a favore del contribuente.
 
Sentenza 7318/14 – Riscossione. Il contribuente non può contestare il cambiamento della società di Riscossione (Cerit divenuta Equitalia Cerit con relativa successione nell’universalità dei rapporti facenti capo al soggetto inizialmente considerato) in quanto non ricade sicuramente sul riscossore fornire la prova della propria legittimatio ad causam.
 
Sentenza 7320/14 – Autotutela. Il potere di autotutela dell’amministrazione a salvaguardia dell’eventuale compensazione legale dell’altrui credito con quello che l’amministrazione pretenda di avere nei confronti del suo creditore si applica anche ai rimborsi Iva.
 
Sentenza 7322/14 – Avviamento. I criteri per la determinazione del valore di avviamento di un’azienda per l’attuazione dell’accertamento con adesione hanno la funzione di fornire indicazioni minime all’amministrazione finanziaria. Con la conseguenza che il valore indiziario cui si perviene a seguito dei suddetti criteri è nel senso che il valore effettivo non possa essere inferiore a esso.
 
Sentenza 7324/14 – Avviamento. Nel calcolo del valore dell’avviamento commerciale per la determinazione della base imponibile dell’imposta di registro quest’ultima ha una funzione di parametro minimo per il relativo calcolo. Quindi dovrà applicarsi la percentuale di redditività nella misura ritenuta congrua dal giudice di merito alla media dei ricavi.
 
Sentenza 7327/14 – Accertamento. Un atto che contenga la specificazione dell’imposta con invito a pagare ha natura di atto di accertamento.
 
Sentenza 7335/14 – Abuso del diritto. Riscontrato abuso del diritto nel caso in cui il contribuente non abbia fornito adeguate spiegazioni in merito a conferimento d’azienda e di immobili.
 
Sentenza 7339/14 – Imposta di registro. Quando l’assegnazione dell’area non è assoggettata a Iva perché il terreno era stato acquisito dal Comune a seguito di procedura d’esproprio seppur conclusa con accordo bonario, la cessione deve essere assoggettata a imposta di registro in misura proporzionale e non fissa.
 
Sentenza 7406/14 – Arricchimento senza giusta causa. L’imponibilità fiscale non deve essere esclusa nell’arricchimento senza giusta causa in quanto l’elemento che va considerato è l’attività prestata.
 
Sentenza 14600/14 – Confisca. La confisca ex articolo 240 del Codice penale come misura di sicurezza patrimoniale è applicabile anche nei confronti di soggetti privi di capacità penale.
Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti