15 Maggio 2021, sabato
Home Italia Economia Brescia, non paga 240 mila euro di Iva: imprenditrice assolta per crisi

Brescia, non paga 240 mila euro di Iva: imprenditrice assolta per crisi

Non ha pagato 240 mila euro di Iva per colpa della crisi: per questo è stata assolta. L’imprenditrice bresciana, titolare di una azienda edile, secondo il giudice monocratico Mencucci delTribunale di Milano, non può essere punita in base a una recente sentenza della Corte di Cassazione che ha di fatto sdoganato l’ “evasione di sopravvivenza“.

L’imprenditrice è riuscita a dimostrare di non aver pagato l’imposta per cause che non dipendevano dalla sua gestione aziendale e pertanto non c’era dolo nel suo comportamento. Dinanzi al fallimento di numerosi clienti l’impresa edile vantava crediti per oltre 620mila euro. Soldi mai rientrati nelle casse dell’azienda, con relativo calo del fatturato aziendale, passato da 6 a un milione di euro.

Strozzata dalla crisi e dai mancati pagamenti, la sua è risultata essere a tutti gli effetti una “mancanza di liquidità del tutto incolpevole”. Per questo è stata assolta.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Più di 70 mila imprese rischiano di chiudere, quasi 20 mila al Sud

Sono a forte rischio di espulsione dal mercato 73.200 imprese italiane tra 5 e 499 addetti, il 15% del totale, di cui quasi...

COMUNICATO STAMPA

PREMIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PER LA POESIA E LA NARRATIVA“MARIA DICORATO” L’Associazione Pro(getto) Scena Edition ETS nasce con l’obiettivo...

Draghi:”Bisogna investire sulle donne e sulla possibilità di avere figli”

"Un'Italia senza figli è un'Italia che non crede e non progetta. È un'Italia destinata lentamente a invecchiare e scomparire.

Commenti recenti