20 Maggio 2024, lunedì
HomeNewsBernardino Budroni condannato 2 volte in tribunale: ma è morto da 2...

Bernardino Budroni condannato 2 volte in tribunale: ma è morto da 2 anni…

Bernardino Budroni è stato condannato a pagare un’ammenda di 150 euro per la detenzione abusiva di una carabina in casa. La seconda condanna per Budroni, che già nel 2012 era stato condannato per il possesso del fucile. Due condanne arrivate però quando Budroni era già morto da due anni. L’uomo, 40 anni, fu ucciso nel 2011 da un agente mentre dopo aver tentato disfondare a picconate il portone di casa della ex fidanzata durante un inseguimento sul Grande Raccordo Anulare a Roma.

“Budroni era stato condannato davanti a una sezione monocratica del tribunale a due anni e quattro mesi di reclusione perché nel 2010 in uno scatto di rabbia si era appropriato della borsa di un’altra fidanzata e quando i carabinieri andarono a casa per recuperarla trovarono anche una balestra appesa a una parete e il fucile a piombini. E se la condanna dei giorni scorsi a Tivoli sempre per quella carabina è arrivata per decreto penale, quella di Roma era stato disposta dopo un processo di rigore con tanto di testimoni pronti a giurare, la requisitoria del pm, l’arringa dell’avvocato (d’ufficio) e il giudice che si è riservato di formulare la sua sentenza. Infine, a dispetto della morte dell’imputato, due anni dopo era arrivata anche la denuncia per lo strappo della borsetta. Budroni fu accusato di rapina e detenzione delle armi in casa e il processo si era svolto in «contumacia»”.

Fabio Anselmi, avvocato della famiglia Budroni e già legale dei Cucchi, ha commentato:

“«Per la morte di Dino Budroni è sotto processo un agente accusato di omicidio colposo. Noi non escludiamo il volontario. Quando è partito il colpo la Focus di Budroni era quasi ferma. Ci dispiace che in una giustizia immersa da un oceano di arretrati si disperdano le energie per processare i morti. La morte estingue il reato»”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti