“Per il centro storico 4,5 milioni in cinque anni”

1536448_1374613746131006_469704771_nE’ l’impegno del candidato sindaco Melani: “Tra migliorie, contributi, interventi e manutenzioni straordinarie investirò un milione l’anno (+30%). Progetto ambizioso? Basta spendere meglio ciò che si ha a disposizione”

Un piano per il centro storico che non ha precedenti nella storia di Fucecchio, un progetto di ampio respiro che intende sfruttare due distinti canali di finanziamento – da un lato i fondi europei, dall’altro una migliore gestione dei fondi a disposizione – per restituire splendore al cuore della città. Il candidato sindaco alle primarie del Pd Silvia Melani ha elaborato una serie di investimenti che promettono di portare sul territorio risorse importanti, stimate in 4,5 milioni di euro nell’arco di cinque anni. “So che si tratta di una cifra ingente – spiega Silvia Melani – ma non sono così ingenua da non aver pensato a una copertura adeguata. Da una parte intendiamo sfruttare i fondi, mai cercati e dunque mai arrivati, che ogni anno l’Unione europea destina a progetti del genere; dall’altro crediamo si possa spendere meglio ciò che già abbiamo a disposizione. Basti pensare che la realizzazione dell’ascensore da piazza Lavagnini al centro storico è costata 8 milioni di euro, di cui 4 pagati dal Comune”.

Oltre agli 1,6 milioni di manutenzione ordinaria, che non rientra nel calcolo della Melani, il programma prevede 4,5 milioni in cinque anni di manutenzione straordinaria. Tra strade, parcheggi, cimiteri, aree verdi e così via si passa dagli 800mila euro che stanzia l’attuale amministrazione al milione previsto dalla Melani: un incremento del 30% in cinque anni.

Del primo biennio agli 880mila degli anni seguenti fino al milione del 2018). In ballo anche 350mila euro per il ripristino di facciate, infissi e gronde, che per la prima volta saranno erogati mediante bando pubblico destinato ai residenti del centro, e 500mila per il miglioramento della qualità architettonica e dell’arredo urbano (aiuole, lampioni a led, pavimentazione) nella nuova area pedonale individuata dal piano del traffico. Altri 300mila euro serviranno per l’apertura di un nuovo varco tra via Soldaini e piazza dei Caduti, mentre 150mila andranno all’ampliamento della biblioteca comunale.

E ancora: il progetto di Silvia Melani per il centro storico prevede di stanziare 1,1 milioni per il polo dell’infanzia nell’area ex Macelli, più altri 200mila per il recupero delle  scarelle e di via Sant’Antonio. La risistemazione del parco Corsini con camminamenti fruibili e il recupero della Torre Grande costerà 300mila euro, mentre ulteriori 1,3 milioni andranno alla risistemazione di piazza Montanelli, via Farini e piazza Amendola, con uno spazio pubblico ad hoc. Il nuovo giardino “Bombicci” richiederà 150mila euro, quello in via della Ferruzza invece 140mila. Infine, il tourist point prevede uno stanziamento di 150mila euro.

Un totale di 4,5 milioni da investire nell’arco di un mandato da cinque anni, un impegno da circa un milione l’anno in crescita progressiva da quest’anno fino al 2018. Non solo numeri e impegni di spesa, però: il progetto di Silvia Melani per Fucecchio prevede anche alcune norme destinate a incrementare la vivibilità del centro storico. Saranno così vietati i cambi di destinazione d’uso dei fondi commerciali e artigianali in abitazioni, mentre sarà incentivato il cambio d’uso dei locali al piano terra, da residenziale a commerciale.

Ufficio Stampa

Written By
More from la redazione

Rilanciare i mestieri per creare opportunità lavorative: il Dott.Stefano Iorio presenta la Cooperativa Rio

“Rilanciare i mestieri”:questo è il motto che caratterizza la società “Cooperativa RIO...
Read More