21 Giugno 2024, venerdì
HomeNewsUniversità di Catania: Sesso in cambio del 30 all’esame, condannato docente smascherato...

Università di Catania: Sesso in cambio del 30 all’esame, condannato docente smascherato da Le Iene

Due anni e sei mesi di reclusione per Elio Rossitto, il professore dell’Univerdità degli Studi di Catania, che insegnava Economia Politica. È questa la sentenza emessa dal Gup Sammartino al termine del processo che vedeva accusato l’ex professore di violenza sessuale e concussione. In aula non era presente l’insegnante.

Il caso scoppiò nel 2009, grazie alla segnalazione inviata da una studentessa di scienze politiche, Dominique, allora 20enne, alla trasmissione televisiva di Italia Uno “Le Iene”.

“A Catania un professore mi ha proposto sesso in cambio di un 30 e lode, io sono stata al gioco perché ho intenzione di denunciarlo, ma ho l’appuntamento per domani, correte” scriveva la studentessa e dopo le prime verifiche la “Iena” Matteo Viviani si precipitò a Catania con la sua troupe televisiva.

La richiesta del professore era chiara: rapporti sessuali completi, un “fidanzamento per dieci minuti” come lo definiva Rossitto, in cambio di un trenta e lode e la sicurezza di arrivare più facilmente ad ottenere la laurea. Dopo il rifiuto della ragazza, portata in una stanza d’albergo, la pretesa mutò in una richiesta di un rapporto orale “da fare o da ricevere”.

Il professore era ignaro che a registrare tutto c’erano le telecamere nascoste e i microfoni del programma di Italia uno, e i suoi inviati ad aspettarlo all’uscita dell’albergo.

Rossitto dichiarò di essere caduto in un tranello organizzato della ragazza, ma durante il processo a suo carico cambiò idea, e ammise le sue colpe.

La condanna a 2 anni e sei mesi è stata comunque sospesa, e per le cinque ragazze che rappresentavano le parti offese, i legali del Rossitto hanno proposto cinque mila euro di risarcimento ciascuno. In due hanno accettato, le altre tre hanno rifiutato e ricorreranno in sede civile.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti