28 Maggio 2024, martedì
HomeMondoMuore Alice Herz-Sommer, la più anziana sopravvissuta all'Olocausto

Muore Alice Herz-Sommer, la più anziana sopravvissuta all’Olocausto

Arrivata all’invidiabile età di 110 anni, Alice Herz-Sommer era ritenuta la più anziana sopravvissuta dell’Olocausto, ma due giorni fa giunge la notizia della sua morte. Da quanto detto dalla nuora, Genevieve Sommer, Herz-Sommer è morta la mattina del 23 febbraio in un ospedale a Londra, dove era stata ricoverata venerdì.

Nel 1943 Alice Herz-Sommer fu inviata insieme al figlio e al marito da Praga nel campo di concentramento di Terezin, una città della Repubblica Ceca nota a quel tempo con il nome tedesco di Theresienstadt. Vennero inviati in quel campo oltre 140 milaebrei, ben 33.430 di questi persero la vita e circa 88 mila vennero trasferiti ad Auschwitz e in altri campi di concentramento, dove la maggior parte di loro morirono. Nel maggio del 1945 il campo di Terezin fu liberato dall’esercito sovietico salvando poco più di 20 mila persone, tra cui Herz-Sommer e suo figlio Stephan.

Ciò che la salvò furono in verità l’amore per suo figlio e la sua devozione per il pianoforte. Nel campo di Terezin era concesso ai detenuti tenere dei concerti e Alice Herz-Sommer, essendo una pianista esperta, si esibiva spesso. Uscita da quel terribile incubo, iniziò a raccontare al mondo la sua storia: “Attraverso la musica avevamo salva la vita. […] Questi concerti, le persone sedute, la gente anziana desolata e malata che veniva al concerto: questa musica per loro era come cibo, la musica era il nostro cibo“.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti