23 Febbraio 2024, venerdì
HomeItaliaEconomiaNapolitano ha annunciato il suo ritiro

Napolitano ha annunciato il suo ritiro

Un anno fa salutò tutti definitivamente al termine del suo mandato. Ieri, a pochi mesi dalla rielezione a Capo dello Stato, ha rinnovato quello stesso saluto. Giorgio Napolitano appartiene alla vecchia guardia di una classe politica che sa dare peso alle parole. E non può essere priva di significato la conclusione del suo intervento alla cerimonia per lo scambio degli auguri di Natale e Capodanno con le autorità dello Stato e della società civile. Il richiamo ad un incarico a tempo (accanto alla velata minaccia ai partiti di mollarli di fronte alla loro indecisione) c’era già stato in altre occasioni, ma questa volta il tono è inequivocabilmente legato ad una scelta imminente. «Nel ringraziare poi il Parlamento e i rappresentanti delle Regioni per la fiducia largamente accordatami», ha detto, «ebbi modo di indicare inequivocabilmente i limiti entro cui potevo impegnarmi a svolgere ancora il mandato di Presidente. Anche di quei limiti credo che abbiate memoria; ed io doverosamente non mancherò di rendere nota ogni mia ulteriore valutazione della sostenibilità, in termini istituzionali e personali, dell’alto e gravoso incarico affidatomi». La premessa di un commiato che si è colta anche in altri passaggi del suo intervento. Soprattutto quando ha lasciato intendere di avere fatto i salti mortali per dare all’Italia un governo dopo i tentennamenti di Pier Luigi Bersani: «L’Europa ci guarda ed è diffusa, credo, tra gli italiani la domanda di risposte ai loro costanti problemi piuttosto che l’aspettativa di nuove elezioni anticipate dall’esito più che dubbio». Insomma, spetta ai giovani segretari di partito ed opposizione raccogliere le nuove sfide rappresentate «da un rischio diffuso di tensioni e scosse sociali che deve essere tenuto ben presente e fronteggiato in Italia».

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti