23 Febbraio 2024, venerdì
HomeNewsPirateria digitale, regolamento Agcom su diritto d'autore

Pirateria digitale, regolamento Agcom su diritto d'autore

L’Agcom ha adottato con voto unanime il regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica. Il regolamento entrerà in vigore il 31 marzo 2014. Il testo tiene conto delle osservazioni emerse nel corso di un’ampia consultazione dei soggetti interessati e nell’ambito di una proficua interlocuzione con la Commissione europea. Il provvedimento, che assegna carattere prioritario alla lotta contro le violazioni massive e non riguarda gli utenti finali, è caratterizzato dal pieno rispetto del principio del contraddittorio. Per avviarlo, è richiesta la presentazione di un’istanza da parte del titolare del diritto. Pertanto, l’Autorità non agirà d’ufficio, il che esclude che i provider siano chiamati a svolgere un’attività di monitoraggio della rete.
Intanto la Commissione europea ha chiesto oggi formalmente all’Agcom di modificare o ritirare le misure di riduzione di alcune tariffe per l’accesso alla rete in rame, decise nei mesi scorsi dall’autorità italiana. L’esecutivo Ue aveva già richiesto all’autorità italiana di rivedere i prezzi stabiliti per il 2013 in quanto basati su calcoli sbagliati e che comportano un’eccessiva riduzione delle tariffe che devono essere riconosciute al gestore della rete, Telecom Italia.Il 12 novembre scorso era scaduto il termine di un periodo di tre mesi concesso ad Agcom per modificare tali misure, senza nessun emendamento da parte del regolatore italiano. Il portavoce del commissario per le comunicazioni Neelie Kroes, Ryan Heath, ha detto che “l’Agcom ha un mese di tempo per adeguarsi”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti