29 Febbraio 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaCade un altro paradiso fiscale

Cade un altro paradiso fiscale

Su Gibilterra, cade il velo fiscale. Il consiglio dei ministri ha approvato ieri il disegno di legge di ratifica dell’Accordo fra l’Italia e Gibilterra per lo scambio di informazioni in materia fiscale, fatto a Londra il 2 ottobre 2012, che costituisce la base giuridica per intensificare la cooperazione tra le amministrazioni fiscali dei due Paesi, al fine di garantire un adeguato livello di trasparenza, in vista di una più efficace lotta all’evasione fiscale. L’Accordo con Gibilterra, spiega una nota della Presidenza, è in linea con gli orientamenti condivisi dall’Italia nelle sedi G8-G20-Ocse Global forum on taxation – Onu e Unione europea. Le disposizioni dell’Accordo con Gibilterra consentiranno, fra l’altro, il superamento del segreto bancario in conformità con gli attuali standard dell’Ocse. Nulla da fare invece, almeno per ora, per il collegato sviluppo: l’esecutivo ha semplicemente avviato l’esame, in via preliminare, del disegno di legge collegato alla legge di Stabilità recante disposizioni in materia di sviluppo economico e competitività, per l’attuazione di prime misure indicate nel piano «Destinazione Italia». L’esame proseguirà in una prossima seduta del consiglio.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti