29 Febbraio 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaCongresso Pd, Epifani in cerca di identità

Congresso Pd, Epifani in cerca di identità

Manovre di avvicinamento al congresso del Pd. «Il congresso è partito con il piede giusto e sta andando avanti come abbiamo voluto. Lo svolgimento di un congresso resta un elemento insopprimibile di democrazia». Così il segretario del Pd Guglielmo Epifani Pd nel corso della conferenza stampa di presentazione delle candidature ufficiali alla segreteria del Pd. Presentazione che segna l’avvio del percorso congressuale. Illustrate anche le tappe di avvicinamento al Congresso a partire dalla collocazione dei nomi dei 4 candidati sulla scheda con cui si voterà alle primarie dell’8 dicembre. Epifani ricorda che al primo posto della lista, nel posto in alto a sinistra che fu la posizione preferita dal Pci, ci sarà Gianni Cuperlo, quindi Matteo Renzi, poi Gianni Pittella e quindi Pippo Civati.  Intanto sa oggi e per due settimane, fino al 6 novembre, si terranno i congressi di circolo e provinciali del Pd per rinnovare gli organismi territoriali. “Sono state depositate le liste dei candidati a segretario provinciale”, spiega Epifani, “i congressi si terranno ovunque a eccezione delle province in cui è imminente una scadenza elettorale: in Basilicata, a Trento e Bolzano e in Sardegna”. Il 20 ottobre si procederà con l’assegnazione dei delegati di ciascuna provincia alla convenzione nazionale di domenica 24 novembre. Il 6 novembre, poi, saranno assegnati i seggi per la nuova assemblea nazionale. Il 25 novembre saranno presentate le liste per l’assemblea nazionale collegate ai quattro candidati a segretario. La nuova assemblea si riunirà entro dieci giorni dopo le primarie dell’8 dicembre.

Epifani chiama a raccolta i militanti democratici: «Tracciamo insieme la carta d’indentità del Pd. Sul mio sito chiederò a chi lo vuole di dare un contributo di cosa debba essere il Pd, una specie di identify Pd. Vuole essere un modo nuovo per comprendere meglio le diverse ansie, i diversi propositi di tutti i candidati», una sorta di consultazione online di iscritti e simpatizzanti, “una piattaforma web, collegata con facebook e twitter, che consente di registrare un breve video ed esprimere la propria idea”, spiega Epifani.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti