26 Febbraio 2024, lunedì
HomeItaliaEconomiaLetta presenta a Napolitano un menu da 15 miliardi

Letta presenta a Napolitano un menu da 15 miliardi

Ore decisive per la legge di stabilità 2014-2016 che il consiglio dei ministri approverà domani. Secondo le ultime indiscrezioni, l’intervento, per un totale compreso tra 13 e 15 miliardi, introdurrà la Service tax, con un’aliquota che dovrebbe essere pari al 3 per mille. Da gennaio sostituirà Imu e Tassa sui rifiuti solidi e non aggraverà il carico fiscale sulla casa, perché la somma delle imposte tra patrimonio, servizi e rifiuti, non potrà superare il 7,6 per mille per le prime case e il 10,6 per le altre abitazioni. Percentuali corrispondenti appunto all’aliquota Imu massima. Prende forma inoltre la riduzione del cuneo fiscale sul costo del lavoro voluta da sindacati e Confindustria: l’agevolazione, per un totale di 5 miliardi di euro nel 2014 e altrettanti nel 2015 e 2016 interesserà soltanto, per 2,5 miliardi di euro,  le aziende che assumono, mentre riguarderà tutti i lavoratori fino a un reddito di 55.000 euro lordi  Per fare in modo che in busta paga l’effetto sia tangibile, si pensa di versare i 200 o 300 euro di riduzione del cuneo in un’unica soluzione. Poi ci sono le ipotesi l’ipotesi di una nuova aliquota Iva al 7% che in aggiunta a quelle al 4%, al 10% e al 22% riunisca alcune voci attualmente tassate al 4% e al 10%. Sarà inoltre rifinanziata la cassa integrazione ordinaria e in deroga, gli ammortizzatori sociali di nuova creazione, come l’Aspi, saranno potenziati e nel pacchetto di provvedimenti allo studio uno spazio importante sarà riservato alle misure per rilanciare la crescita.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti