8 Maggio 2021, sabato
Home Italia Economia Ue-Italia, sull'Iva c'è conflitto tra norme

Ue-Italia, sull’Iva c’è conflitto tra norme

La fatturazione differita della cessione intracomunitaria influenza l’aliquota Iva applicabile all’acquisto. Questo, almeno, in base alle norme comunitarie, che però, sul punto, non trovano puntuale riscontro nelle norme nazionali: per queste ultime, infatti, occorre rapportarsi al momento di effettuazione dell’operazione (o «fatto generatore»), mentre le prime attribuiscono rilievo al momento di esigibilità dell’imposta.

In relazione alla variazione dell’aliquota scattata il 1° ottobre 2013, la conseguenza della discrasia è che l’acquisto di beni partiti dalla Danimarca a settembre 2013, ma arrivati in Italia e fatturati a ottobre, va tassato con l’aliquota del 21% in base alle regole interne e con quella del 22% secondo le regole dell’Ue.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Covid, Italia sempre più gialla, nessuna regione sarebbe rossa

L'Italia diventa sempre piu' gialla e nessuna regione dovrebbe essere rossa: la Valle d'Aosta dovrebbe, infatti, diventare arancione. Verso un cambio di colore...

COMUNICATO STAMPA:L’ARCIVESCOVO BATTAGLIA OSPITE AL COMITATO DI NAPOLI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA CROCE ROSSA e MEZZALUNA ROSSA

L’ARCIVESCOVO BATTAGLIA OSPITE AL COMITATO DI NAPOLI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA CROCE ROSSA e MEZZALUNA ROSSA S.E....

Dl Sostegni, salta ‘superbonus’ aziende.

La Ragioneria generale dello Stato boccia la norma inserita dal Parlamento del dl Sostegni per "la cedibilità del credito di imposta nell'acquisto...

Giovane uccisa nel Napoletano

Ylenia Lombardo, 33 anni, è stata uccisa a coltellate ieri pomeriggio a San Paolo Bel Sito (in provincia di Napoli). ...

Commenti recenti