29 Febbraio 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaStrada spianata al privacy officer

Strada spianata al privacy officer

Strada spianata al privacy officer. In Italia per la sicurezza informatica, poi, c’è un mercato potenziale pari a 590 milioni di euro/anno, considerato che si registra una disponibilità di spesa per difendere la propria privacy online, rapportata ai cittadini italiani utenti di Internet, di 19,20 euro pro-capite/anno. Gli utenti hanno raggiunto una buona consapevolezza dei pericoli che provengono dalla rete e cercano misure di protezione sia tecniche sia attraverso l’intervento del garante della privacy. Lo spiega la ricerca Censis su «Il valore della privacy nell’epoca della personalizzazione dei media», presentata ieri a Roma.

C’è disponibilità a spendere per difendere la propria privacy online. Rapportata ai cittadini italiani utenti di Internet (19,20 euro pro-capite/anno), la cifra complessiva è pari a 590 milioni di euro all’anno. Già ora le imprese operanti nel settore destinano a investimenti in ricerca e sviluppo in media al 15% del loro fatturato complessivo, a fronte di una spesa del 5% che si può evidenziare per le 250 più importanti realtà Ict oggi attive. Crescono i marchi attinenti a questo settore che annualmente vengono depositati. Rispetto all’intero settore dell’information technology, essi rappresentano circa il 7%, con un incremento di 3 punti percentuali nell’arco del decennio.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti