14 Aprile 2021, mercoledì
Home Italia Economia Giochi, magro incasso per lo stato

Giochi, magro incasso per lo stato

Un’entrata erariale netta di 5,090 miliardi di euro nel 2012 e di 3,62 miliardi di euro fino ad agosto 2013. Queste le cifre che l’amministrazione finanziaria è riuscita a recuperare attingendo direttamente dal comparto dei giochi, in particolare, dal settore delle new slot (awp) e dalle videolottery (vlt). Queste le cifre rese note ieri durante il question time che si è svolto in Commissione finanze alla Camera, dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli che, attraverso il sottosegretario all’economia Pier Paolo Baretta, ha risposto a un’interrogazione inoltrata dall’Enrico Zanetti (Sc). I dati forniti dall’Agenzia mostrano, però, come il quantum netto che entra nelle casse dello stato, corrisponda, in realtà, a quasi un decimo di quello che è la raccolta complessiva legata al settore delle new slot e delle videolottery.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Anche in Italia si preparano test per la ripartenza dei concerti

In Spagna sono stati fatti test per far ripartire i concerti  ,a Barcellona si sono tenuti due live di prova, davanti a...

Napoli, la protesta dei lavoratori dello spettacolo: «Noi esclusi anche dai bonus»

I lavoratori dello spettacolo a Napoli sono scesi davanti al teatro Mercadante per manifestare le difficoltà di un settore completamente paralizzato dal...

Riaperture di cinema e teatri, il piano di Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha illustrato nell’incontro con gli esperti del Comitato tecnico-scientifico, una proposta scritta per riaprire in sicurezza appena sarà...

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

Commenti recenti